La Lancia a Ginevra con la Ypsilon 5 porte e l’originale berlina Flavia concept

920 0
920 0

Nella storia della Lancia mai un evento espositivo e’ stato cosi’ importante come il prossimo Salone di Ginevra. Accanto alla Ypsilon 5 porte, la nuova Lancia Thema, il concept Flavia e il monovolume Grand Voyager

ROMA, 14 febbraio – Nella storia della Lancia mai un evento espositivo e’ stato cosi’ importante come il prossimo Salone di Ginevra. Accanto alla Ypsilon 5 porte – modello centrale per il rilancio commerciale del marchio – al Palexpo ginevrino debutteranno infatti la nuova Lancia Thema, prima ammiraglia a trazione posteriore dai tempi della Flaminia, e una coppia di concept – berlina e cabrio – che anticipano le vetture di serie che riproporranno un altro nome storico, quello della Flavia. Quarta grande novita’ firmata Lancia presente a Ginevra sara’ la monovolume Grand Voyager che conservera’ la stessa denominazione del modello che, ormai da 27 anni, e’ l’icona stessa dell’arte dei viaggiare e della convivialita’ in auto.
Thema, derivata dalla Chrysler 300, e’ pronta come l’omonima berlina del 1984 ad affrontare il difficile, ma anche prestigioso, compito di sfidare nei segmenti top le berline di classe superiore. Per raggiungere questo obiettivo nuova
Lancia Thema coniuga dimensioni, comfort e presenza su strada, caratteristiche tipicamente americane, con il lusso degli interni in pelle Poltrona Frau e la cura dei dettagli tipica del migliore “Made in Italy”.

Thema sara’ commercializzata dal prossimo ottobre negli allestimenti Gold e Platinum e tre motorizzazioni: il benzina 3.6 V6 da 292 Cv con cambio automatico a 8 rapporti e il turbodiesel 3.0 V6 nelle varianti da 190 e 224 Cv, entrambi dotati di cambio automatico a 5 rapporti. I due motori a gasolio Euro 5 sono forniti dal produttore italiano VM, leader nella produzione di turbodiesel ad elevato rendimento. Lunga poco piu’ di 5 metri, nuova Thema si distingue per la grande griglia che fonde in un unico disegno il logo Lancia e le barre orizzontali mentre in coda lo scudetto Lancia e’ incastonato in uno spoiler integrato. Nel suo complesso Thema offrira’ piu’ di settanta contenuti avanzati di sicurezza attiva e passiva, tra i quali il Keyless Enter-N-Go e il sistema elettronico di stabilita’ (ESC) di serie completato dai dispositivi Ready Alert Braking and Rain Brake Support, per incrementare ulteriormente l’handling e il comportamento della vettura su strada. Presente anche l’Active Pedrestrian Protection per salvaguardare il pedone in caso di urto accidentale, mentre la massima visibilita’ verra’ garantita di serie i proiettori allo Xeno Smartbeam autoadattativi.

A Ginevra debuttano anche le originali Lancia Flavia Concept, una berlina e una convertibile di segmento D che interpretano, secondo gli stilemi del marchio italiano, la realistica ipotesi di una eventuale introduzione sul mercato europeo della Chrysler 200 (la produzione potrebbe partire in soli 6 mesi). Il design esterno di Flavia Concept e’ contraddistinto da superfici pulite e linee eleganti e per la presenza della griglia con marchio Lancia, per gli originali proiettori anteriori con fendinebbia e – nella sola convertibile – per la capote in tela a comando elettrico. Anche l’abitacolo delle due Flavia Concept e’ il linea con i nuovi riferimenti di eccellenza del marchio Lancia, con interni in vera pelle ed un ricco equipaggiamento di serie.
Infine la nuova monovolume Grand Voyager, che raccoglie l’eredita’ della Phedra: disponibile in tre allestimenti (Silver, Gold e Platinum) e due motorizzazioni (il benzina 3.6 da 283 Cv e il turbodiesel 2.8 da 163 Cv), Lancia Grand
Voyager presenta diverse novita’ rispetto al modello Chrysler d’origine, come l’inedito frontale con la griglia ed il logo Lancia ed il portellone posteriore completamente ridisegnato al fine di ottimizzare l’accessibilita’ allo spazio interno.

 

Ultima modifica: 16 Novembre 2017