Nissan GT-R 2011, la supercar che migliora l’eccellenza

806 0
806 0

L’ultima versione della gamma lusso nipponica cresce in potenza, coppia massima e quindi accelerazione. Calano invece consumi ed emissioni

Roma, 8 febbraio 2011 – Non bastano i superlativi per descrivere la nuova Nissan GT-R. La GT-R originale aveva prestazioni mozzafiato e un’agilita’ esemplare, ma questo non ha fermato il team di ingegneri e progettisti Nissan impegnati in un compito apparentemente impossibile: migliorare l’eccellenza.
 

Per il 2011, la “supercar accessibile” e’ stata perfezionata. Sotto ogni aspetto. Il motore biturbo V6 da 3,8 litri ha acquistato 45 CV di potenza, toccando cosi’ 530 CV (390 kW). La ricalibrazione del modulo di controllo del motore, la modifica del sistema di scarico e l’installazione di un nuovo catalizzatore hanno migliorato i consumi e le emissioni.
 

Una serie di “correzioni” al telaio, lievi ma significative, hanno affinato la superba manovrabilita’, mentre l’esperienza di guida e’ esaltata da nuovi pneumatici, nuove ruote e freni piu’ grandi. I ritocchi estetici delle linee hanno dato alla GT-R un nuovo look e vantaggi non trascurabili nelle performance aerodinamiche, gia’ ai vertici mondiali.
 

La deportanza e’ migliorata di circa il 10%, mentre il coefficiente aerodinamico scende a 0,26. Gli interni sono estremamente raffinati. Anche qui non mancano le novita’. L’auto sara’ disponibile in due versioni di serie: Premium Edition e Black Edition. Entrambe hanno equipaggiamenti completi, ma Premium Edition e’ piu’ orientata al lusso, mentre Black Edition, con sedili da competizione Recaro, sottolinea il potenziale sportivo.
 

Esiste pero’ una terza versione, un’esclusiva per pochi. Si chiama GT-R Egoist e verra’ prodotta solo su ordinazione, con interni in pelle e dotazioni speciali. Nissan GT-R 2011 e’ ordinabile presso i Centri Nissan High Performance d’Europa.

Ultima modifica: 16 Novembre 2017