Immatricolazioni 2010: su la Spagna, giu’ la Francia

782 0
782 0

Nel Paese iberico l’incremento e’ stato del 3,1%, in terra d’oltralpe il calo si e’ fissato intorno al 2,2%

Madrid, 3 gennaio 2011 – Le immatricolazioni di automobili sono cresciute del 3,1% in Spagna nel 2010 rispetto all’anno precedente, anche se l’industria automobilistica resta sotto pressione. Lo ha reso noto l’associazione dei produttori automobilistici Anfac precisando che sono stati venduti 982.015 veicoli rispetto ai 952.772 del 2009.
 

A dicembre le immatricolazioni di auto sono comunque scese per il quarto mese consecutivo segnando una flessione del 23,9% su base annua. A pesare lo stop agli incentivi governativi dall’inizio di luglio e l’aumento dell’Iva.
 

Immatricolazioni giu’, invece, in Francia. Il calo del 2,2% ha portato a 2,25 milioni di unita’ nel 2010. Lo rende noto l’associazione dei produttori d’auto Ccfa. Secondo un portavoce dell’associazione, il primo trimestre del 2011 dovrebbe essere “piuttosto buono”.

Ultima modifica: 16 Novembre 2017