Calo di emissioni di CO2 prodotte da benzina e gasolio

765 0
765 0

Da gennaio a settembre emesse 1.560.000 tonnellate di CO2 in meno

Milano, 18 ottobre 2010 – Nei primi nove mesi del 2010 in Italia sono state emesse 1.559.516 tonnellate di CO2 in meno rispetto allo stesso periodo dello scorso anno. In termini percentuali il calo e’ pari all’1,8%. Questi dati derivano da un’elaborazione del Centro Ricerche Continental Autocarro (su dati del Ministero dello Sviluppo Economico) che prende in considerazione le emissioni di CO2 derivate dall’uso di benzina e gasolio per autotrazione.

Come evidenziato nella tabella, il calo della CO2 deriva principalmente dalla netta diminuzione delle emissioni di CO2 provenienti dall’uso di benzina, emissioni che a settembre sono calate del 5,8% e nei primi nove mesi del 6,4%.
In sostanziale equilibrio rispetto allo scorso anno, invece, il dato sulle emissioni di CO2 derivate dall’uso di gasolio per autotrazione. Infatti a settembre e’ stato registrato un calo dello 0,8%, mentre la situazione a nove mesi dall’inizio dell’anno evidenzia soltanto una lieve crescita dello 0,1%.

“Dal momento che le emissioni di CO2 sono direttamente proporzionali al consumo di carburanti– dichiara Daniel Gainza, direttore commerciale di Continental CVT – si evince che a settembre 2010 vi e’ stato un calo nel consumo di gasolio e di benzina e che, per quanto riguarda il gasolio, si e’ invertita la tendenza alla crescita evidenziata in agosto. Il Centro Ricerche Continental Autocarro ha iniziato a monitorare l’andamento delle emissioni di CO2 in Italia dall’inizio del 2010 e continuera’ a farlo anche in futuro in quanto l’ecocompatibilita’ dei mezzi di trasporto rappresenta una questione verso cui Continental ha grande attenzione”.

 

Con un fatturato intorno ai 20 miliardi di euro riferito al 2009, il Gruppo Continental e’ uno dei primi fornitori dell’industria automobilistica nel mondo. Come produttore di pneumatici, sistemi frenanti, sistemi e componenti per motore e telaio, strumentazione, soluzioni per informazione ed elettronica di bordo e parti tecniche in elastomeri, Continental offre un cospicuo contributo alla sicurezza nella guida e alla protezione globale dell’ambiente. Continental e’ inoltre un partner competente nel campo della comunicazione in rete per autoveicoli. Il Gruppo Continental occupa attualmente circa 138.000 dipendenti in 46 Paesi.

Ultima modifica: 16 Novembre 2017