Smart fortwo electric drive Si apre una nuova era

836 0
836 0

Consegnata al sindaco di Roma, Gianni Alemanno, la prima delle 100 Smart electric drive del progetto e-mobility Italy. Giorno importante per la mobilita’ del futuro

13 maggio 2010 – Il presidente e amministratore Delegato di Mercedes-Benz, Bram Schot, ha consegnato al Sindaco di Roma, Gianni Alemanno, la prima delle 100 Smart electric drive del progetto e-mobility Italy di Smart ed Enel, il primo e piu’ importante progetto congiunto a livello mondiale per lo sviluppo della mobilita’ elettrica.

 

Un giorno importante per il mondo dell’auto e della mobilita’ del futuro. Non a caso si celebra nella Capitale che per prima, con la sua Amministrazione, ha creduto nel progetto e-mobility Italy, sottoscrivendo un protocollo d’intesa con Enel per l’installazione di una rete “intelligente”, costituita da 150 punti di ricarica dislocati in tutta la citta’, di cui circa 100 a disposizione di tutti i cittadini in luoghi pubblici e 50 a uso privato, presso i cittadini romani e le imprese che si sono candidate alla guida delle prime smart elettriche.

 

La Smart fortwo electric drive, dotata di un motore elettrico a ‘zero emissioni’, e’ equipaggiata con l’innovativa batteria agli ioni di litio con una capacita’ di 17 kWh, che garantisce una percorrenza di 135 km.

 

Il sindaco di Roma, Gianni Alemanno, ha annunciato che entro la fine del 2010 sara’ indetta la gara per il primo car-sharing con auto elettriche, mentre le navette elettriche dei mezzi pubblici, che fanno servizio nel centro storico, passeranno da 45 a 100 vetture.

 

L’assessore De Lillo, dopo aver ricordato che da circa un anno i proprietari di auto elettriche possono parcheggiare gratuitamente nelle strisce blu, ha spiegato: ”Il nostro obiettivo sarebbe quello di arrivare ad organizzare le Olimpiadi del 2020 a Roma con emissione zero, in modo che tutti, compresi gli atleti, possano spostarsi nel centro con mezzi elettrici”.

 

Per Alemanno, gia’ tra il 2012/2013 si dovrebbe raggiungere la pedonalizzazione completa del Tridente, anche se per realizzare cio’ e’ necessaria la costruzione rapida di parcheggi, primo tra tutti quelli del Galoppatoio. Ma contemporaneamente, sempre per il sindaco, e’ necessario anche che le ”auto blu” dei tanti ministeri e parlamentari diventino ”verdi” ovvero elettriche.

Ultima modifica: 16 Novembre 2017