Nuova 599 Gto Primi giri in pista a Fiorano

976 0
976 0

La vettura piu’ prestazionale della storia della Ferrari e’ al top della sportivita’ e della sicurezza in ogni condizioni ambientali.  La Gto monta pneumatici sviluppati assieme a Michelin Prezzo: 320.000 euro

Fiorano, 5 maggio 2010 – Emozione per il test organizzato dalla Ferrari per guidare la nuova 599 Gto sulla pista di Fiorano, in una giornata con pioggia battente. Dopo i primi attimi, le prime curve ci si rende conto che la vettura piu’ prestazionale della storia della Ferrari non si scompone nonostante la pista sia quasi allagata.

 

La Gto ha tanta di quella tecnologia addosso che anche il rivolo di acqua che attraversa la pista subito dopo i box non preoccupa minimamente. Un po’ di acquaplaning appena le ruote posteriori entrano nel rigagnolo subito controllato dai sistemi di sicurezza. Impensabile, se non provato direttamente, un simile controllo della trazione in condizioni estreme a velocita’ piuttosto sostenuta. Cosa che puoi provare solo in circuito. Ma questo sta a significare che la Gto e’ una vettura supersicura studiata appositamente per i clienti della Casa del Cavallino che desiderano una vettura sportiva senza perdere in fatto di comfort.

 

La nuova nata del Cavallino Rampante si basa sulla 599XX, la vettura laboratorio ad uso esclusivo in pista al di fuori delle competizioni, quasi a rappresentarne la versione stradale.

 

A esaltare la guida della nuova 599 GTO alcune soluzioni che rappresentano una prima assoluta per vetture di uso stradale: freni carbo-ceramici di seconda generazione, piu’ leggeri e performanti rispetto ai precedenti, soluzioni aerodinamiche come i wheel doughnuts che hanno la duplice funzione di aumentare l’efficienza aerodinamica e migliorare il raffreddamento dell’impianto frenante. E ancora l’innovativo metodo di sviluppo che ha integrato fin dall’inizio un assetto meccanico portato “al limite” e i piu’ sofisticati controlli elettronici, un sistema mai utilizzato prima per le vetture di gamma. Il risultato e’ un sottosterzo ridotto al minimo e una vettura estremamente reattiva in ogni situazione.

 

Interessante, con un display sulla sinistra del guidatore Virtual Race Engineer (VRE) che comunica costantemente al pilota il livello di prestazioni ottenute.

 

Il motore e’ strettamente derivato da quello della 599XX, con le modifiche necessarie all’omologazione. In particolare, e’ stato inserito il catalizzatore, uno per bancata, e il silenziatore di scarico, che consentono l’omologazione secondo le normative Euro 5 e Lev 2. Il motore 12 cilindri a V di 65° da 5.999 cm3, con alesaggio di 92 mm e corsa di 75,2 mm, eroga 670 cavalli a 8.250 giri.

 

La sigla Gto (acronimo di Gran Turismo Omologata) evoca due modelli Ferrari entrati nell’immaginario collettivo come simbolo di sportivita’ estrema: la 250 Gto del 1962, pluri-vittoriosa nelle categorie Gran Turismo negli anni ’60, oggi ambitissima dai collezionisti, e la Gto del 1984, vettura iconica che ha di fatto inventato il genere delle moderne supercar.

Prezzo: 320.000 euro

Ultima modifica: 16 Novembre 2017