Z4 Roadster sDrive

851 0
851 0

Non e’ una “M”, ma poco ci manca

Non e’ una “M”, ma poco ci manca. E’ la BMW Z4 Roadster sDrive35is, che con quella “s” in piu’ nella sigla diventa la piu’ potente e sportiva Z4 finora prodotta e si andra’ ad aggiungere a 23i, 30i e 35i dopo la presentazione al prossimo NAIAS di Detroit. Il motore e’ sempre il 6 cilindri in linea da 3.0 litri della 35i, che pero’ grazie ad alcuni accorgimenti adottati per il sistema di sovralimentazione a doppio turbo e all’iniezione raggiunge adesso 340 CV e 450 Nm di coppia massima, che con la funzione Overboost schizzano fino a 500 Nm. A beneficiarne sono dunque le prestazioni, con uno 0-100 km/h in 4,8 secondi e una velocita’ massima che raggiunge adesso i canonici 250 km/h limitati elettronicamente, contro i 5,1 secondi e 239 km/h della Z4 35i. Parte del merito va anche allo scarico specifico per questo modello e soprattutto al cambio sequenziale a doppia frizione Sport Automatic a 7 rapporti con funzione “launch control”, che sulle altre BMW Z4 e’ un optional da 2500 euro, ma e’ anche interessante notare come i consumi e le emissioni dichiarati si mantengano sempre sui 9 l/100 km nel ciclo misto e 210 g/km di CO2.

 

Di grande impatto estetico, ma funzionali alle performance della Z4 35is, anche i cerchi specifici e le soluzioni aerodinamiche esclusive di questa versione per il frontale e il posteriore, dove spiccano il diffusore che contorna i terminali dello scarico, mentre le calotte dei retrovisori sono in tinta “Oxide Silver” a prescindere dalla colorazione, per la quale si puo’ scegliere fra il classico “Alpine White” e i colori metallizzati “Titanium Silver”, “Sapphire Black”, “Space Grey” “Deep Sea Blue” e la nuova “Red Metallic”. All’interno si e’ fatto grande uso di componenti “M”, come lo sterzo e la leva cambio in pelle, battitacchi, inserti in alluminio per i rivestimenti e sedili sportivi. Ancora da annunciare il prezzo, che sara’ di qualche migliaio di euro al di sopra dei 50.400 richiesti per la Z4 Roadster 35i.

Ultima modifica: 16 Novembre 2017