Prius Plug-in in vendita entro 2011

1276 0
1276 0

Il colosso dell’auto Toyota lancera’ sui mercati internazionali entro la fine del 2011 la nuova Prius versione ‘plug-in’, cioe’ dotata di normale presa di corrente domestica per effettuare la ricarica, ad un prezzo definito ”abbordabile”

Il colosso dell’auto Toyota lancera’ sui mercati internazionali entro la fine del 2011 la nuova Prius versione ‘plug-in’, cioe’ dotata di normale presa di corrente domestica per effettuare la ricarica, ad un prezzo definito ”abbordabile”. La casa di Nagoya, primo produttore mondiale di auto, ha annunciato inoltre l’avvio da oggi del programma sperimentale per circa 600 delle speciali vetture, che saranno consegnate in leasing su alcuni mercati internazionali (tra cui 230 in Giappone, 200 in Europa e 150 negli Stati Uniti) a enti pubblici e privati.
”Entro due anni puntiamo a commercializzare questo modello nell’ordine di svariate decine di migliaia di unita”’, ha dichiarato a Tokyo il vice presidente esecutivo del gruppo, Takeshi Uchiyamada, che, pur senza annunciare cifre, ha parlato di un prezzo ”alla portata dell’acquirente medio” e ”inferiore a quello delle auto elettriche”.
L’auto e’ basata sulla terza serie della Prius – lanciata a maggio con notevole successo -, e utilizza un motore a
batteria e benzina come le precedenti soluzioni: la nuova tecnologia promette di abbattere ulteriormente le emissioni inquinanti e aumentare sensibilmente l’autonomia di esercizio, con un’ulteriore novita’ rappresentata dalla possibilita’ di ricaricare la batteria elettrica mediante la comune spina presente nelle abitazioni.
Grazie a queste caratteristiche l’auto ‘plug-in’ consuma meno carburante rispetto ai modelli ibridi tradizionali, e si
presta a utilizzi misti che possono prevedere, ad esempio, di viaggiare al 100% con il motore elettrico per brevi tragitti urbani (autonomia massima di 23,4 km) per poi tornare a casa e ricaricare l’auto nel proprio posteggio.

Ultima modifica: 16 Novembre 2017