Nuovi motori per la Mito, debutta il 1.3 Mutijet

954 0
954 0

Sull’Alfa Romeo MiTo debutta un altro motore di nuova generazione del Gruppo Fiat, dopo il 1.4 Multiair: il 1.3 JTDm-2 da 95 CV (Euro 5),

Sull’Alfa Romeo MiTo debutta un altro motore di nuova generazione del Gruppo Fiat, dopo il 1.4 Multiair: il 1.3 JTDm-2 da 95 CV (Euro 5), abbinato di serie al sistema stop & start e all’indicatore del punto ottimale di cambiata.

Secondo il costruttore, rispetto al 1.3 JTDm da 90 CV (Euro 4) attualmente in commercio, la nuova unita’ garantisce prestazioni leggermente migliori (180 km/h di velocita’ massima invece di 178, “0-100” in 11,6 secondi al posto di 11,8) a fronte di consumi minori (4,3 litri di gasolio ogni 100 km invece di 4,5; 112 g/km di CO2 al posto di 119).

La seconda versione del 1.3 JTDm si distingue alla precedente per il turbocompressore a geometria variabile e per i nuovi iniettori, che controllano con maggiore precisione la quantita’ di gasolio e che permettono una sequenza d’iniezione piu’ rapida e flessibile rispetto al passato.

La MiTo 1.3 JTDm-2 costa 100 euro in piu’ dell’attuale modello equipaggiato con il 1.3 JTDm da 90 CV: servono 17.600 euro (Ipt esclusa) per la versione Progressive e 19.200 per la Distinctive, cui si aggiungono 900 euro per i pack Sport o Premium.

Ultima modifica: 16 Novembre 2017