Presentata a Imola la Rsv4 R

992 0
992 0

La nuova Aprilia RSV4 R, versione “economica” della sorella da 20.000 euro gia’ in vendita, riserva nuovi ed interessanti spunti di discussione

{{IMG_SX}}La nuova Aprilia RSV4 R, versione “economica” della sorella da 20.000 euro gia’ in vendita, riserva nuovi ed interessanti spunti di discussione, basati sulla dotazione tecnica che, inevitabilmente, la rende piu’ povera dell’allestimento Factory, e sul prezzo: 16.000 euro. Rispetto alla factorynon cambia l’estetica, telaio e forcellone rimangono gli stessi, cosi’ come il disegno dello scarico. Spariti molti elementi che saranno disponibili in una cassetta d’upgrade optional: la forcella e l’ammortizzatore Ohlins, i cerchi in lega forgiati, i particolari in carbonio e i cornetti d’aspirazione ad altezza variabile. I CV del quattro cilindri a V di 65° sono 180, ma con una diversa erogazione, mentre il peso e’ di 184 kg a secco (senza batteria e liquidi). Se ne vanno anche i carter motore fusi in terra, elemento che comunque caratterizza solamente i primi 150 esemplari Factory, mentre rimane la tripla mappatura dell’acceleratore Ride by Wire, la quale prevede la possibilita’ di implementare un controllo di trazione nel prossimo futuro.

 

{{IMG_SX}}Si tratta di una feature che i tecnici Aprilia gia’ utilizzano con successo in Sbk, ma che non arrivera’ prima del sistema Abs, che Aprilia vuole introdurre a brevissimo anche sulla supersportiva. Il sistema e’ sostanzialmente simile a quello gia’ visto su Shiver e Mana, anche se con caratteristiche decisamente piu’ estreme: non sara’, dunque, una sorta di Brake by Wire come il C-Abs delle Honda CBR. Il comparto sospensioni e’ totalmente regolabile, i freni Brembo hanno pinze monoblocco e attacco pinza radiale, le ruote sono realizzate in alluminio.

Ultima modifica: 16 Novembre 2017