La 4007 con cambio robotizzato a doppia frizione

876 0
876 0

La 4007, la prima 4×4 compatta di Peugeot, offerta in una configurazione a 5 o 7 posti, debutta questo mese nella nuova configurazione 2.2 litri HDi FAP 156 cv, equipaggiata con un cambio robotizzato a doppia frizione

{{IMG_SX}}La 4007, la prima 4×4 compatta di Peugeot, offerta in una configurazione a 5 o 7 posti, debutta questo mese nella nuova configurazione 2.2 litri HDi FAP 156 cv, equipaggiata con un cambio robotizzato a doppia frizione.  Tecnologia di punta dell’auto e’ il Dual Clutch System che riguarda il nuovo cambio. Questa tecnica – precisa una nota – consiste nel robotizzare l’inserimento delle marce su un cambio manuale, utilizzando due frizioni per trasmettere la coppia motrice. La prima frizione e’ ubicata sulle marce pari, mentre la seconda e’ posizionata su quelle dispari.

 

{{IMG_SX}}Una gestione elettronica precisa consente di anticipare i cambi marcia e di innestare, idraulicamente, in pochi decimi di secondi, una delle due frizioni, che funzionano in parallelo, senza convertitore di coppia. In questo modo, – si prosegue – c’e’ sempre un albero innestato e il passaggio da una marcia all’altra avviene in pochi decimi di secondo, il che comporta passaggi di marcia rapidi, dolci e senza interruzione della coppia. Al motore e’ abbinato un cambio robotizzato dotato di 6 marce per sfruttare al massimo le prestazioni del motore 2.2 litri HDi FAP. Seguendo la stessa logica, la tecnologia della frizione umida e’ stata privilegiata per trasferire la coppia particolarmente generosa di questa motorizzazione (380 Nm a 2000 g/min).

Ultima modifica: 16 Novembre 2017