Piaggio: primo semestre 2009 in crescita del 4,9%

707 0
707 0

Il Gruppo Piaggio registra anche in giugno un incremento delle vendite di veicoli commerciali rispetto allo scorso anno, chiudendo un primo semestre 2009 caratterizzato da una crescita ininterrotta dei volumi e della quota di mercato rispetto al periodo gennaio-giugno 2008, in netta controtendenza rispetto all’andamento del settore

Il Gruppo Piaggio registra anche in giugno un incremento delle vendite di veicoli commerciali rispetto allo scorso anno, chiudendo un primo semestre 2009 caratterizzato da una crescita ininterrotta dei volumi e della quota di mercato rispetto al periodo gennaio-giugno 2008, in netta controtendenza rispetto all’andamento del settore. Nel mese di giugno 2009 Piaggio Veicoli Commerciali ha infatti registrato sul mercato italiano – sulla base dei dati diffusi ieri da ANFIA e UNRAE relativi alle consegne ai clienti di veicoli commerciali fino a 3,5 tonnellate di p.t.t. – la consegna di 516 veicoli, per un incremento del 5,3% rispetto allo stesso mese del 2008. La quota di mercato nel mese di giugno 2009 e’ risultata pari al 3,1%, in crescita rispetto al 2,3% di quota consuntivato nel giugno 2008. Con 2.911 veicoli Porter consegnati nel primo semestre 2009 sul mercato italiano, Piaggio Veicoli Commerciali consegue un incremento del 4,9% rispetto ai 2.776 veicoli venduti nei primi sei mesi del 2008. In crescita di 1,1 punti percentuali la quota di mercato nel primo semestre 2009, con Piaggio Veicoli Commerciali al 3,2% del mercato italiano contro il 2,1% del periodo gennaio-giugno 2008. Tale continuita’ di risultati positivi e’ frutto del successo di Piaggio Porter, recentemente lanciato in una versione rinnovata, la cui gamma ha saputo ben interpretare – in un quadro di mercato peraltro critico – le esigenze della clientela. Venduto con un mix di motorizzazioni ecologiche, elettriche e bi-fuel a metano e gpl, che supera il 75% delle consegne, Piaggio Porter ha conquistato il favore del pubblico professionale, affiancando ai tradizionali punti di forza dell’eco-compatibilita’, della maneggevolezza e dell’economicita’ un nuovo design, e nuovi contenuti di comfort e funzionalita’.
 

Ultima modifica: 16 Novembre 2017