Il Restyling della CBR 600RR

919 0
919 0

Non si tratta, come da tradizione Honda, di una svolta epocale, ma di un leggero sviluppo di un modello che ha debuttato in veste completamente rinnovata nel 2006

{{IMG_SX}}La nuova Cbr 600RR 2009 nasce per sorprendere ancora una volta grazie a ottime prestazioni dinamiche e caratteristiche estetiche. Non si tratta, come da tradizione Honda, di una svolta epocale, ma di un leggero sviluppo di un modello che ha debuttato in veste completamente rinnovata nel 2006. Per quello che riguarda la ciclistica, resta invariato il telaio con pressofusione fine, cosi’ come la sospensione posteriore Unit Pro-Link di derivazione MotoGP. La grande “perla” della CBR 600RR 2009 viene pero’ dall’ammortizzatore di sterzo elettronico (HESD), studiato nelle corse, sviluppato su strada. La CBR 600RR 2009 Abs sara’ proposta a fianco della CBR 600 RR 2009 standard, dotata di un sistema completamente inedito, che dimostra l’impegno concreto da parte di Honda nel cercare soluzioni per la sicurezza stradale. Il nuovo sistema dovrebbe assicurare un particolare feeling al pilota, visto che il sistema dovrebbe essere stato progettato per non far vibrare la leva con il sistema in funzione, limite psicologico di molti automobilisti e motociclisti di fronte all’intervento dell’Abs. Per poter montare l’Abs combinato su una moto sportiva Honda ha realizzato un inedito dispositivo che rappresenta un grande passo in avanti a livello tecnologico, e oggi, grazie al questo plus, il piacere di guida e’ destinato ad incontrare tanti nuovi appassionati.

 

L’Abs e’ solo una delle novita’: il motore ha valori di coppia incrementati rispetto al passato, in particolar modo tra gli 8 ed i 12.000 giri (+3.5%). Questo grazie a nuovi pistoni, testate ridisegnate ed un inedito sistema alzavalvole: c’e’ anche un nuovo impianto di scarico con elementi in titanio e nuovi condotti (esterni ed interni) piu’ leggeri. Potenza e coppia massima, invece, rimangono invariate: 120 cv a 13.500 giri e 66 Nm a 11.250 giri. Piccole novita’ hanno interessato anche la forma della carenatura, ora realizzata in un innovativo materiale e dotata di nuove prese d’aria per una gestione piu’ efficace dei flussi alle medie ed alte velocita’.
 

 

Grazie anche all’adozione di nuove e leggere pinze freno monoblocco e numerosi accorgimenti costruttivi e’ stato notevole il contenimento dei pesi rispetto al modello precedente: 184kg. Un valore che, secondo Honda, dovrebbe confermare la CBR600RR come il modello piu’ leggero della propria categoria. Per la parte estetica, si nota nuova carenatura, inedita scocca inferiore, il tutto per migliorare il flusso aereodinamico e, di conseguenza, trovare una migliore stabilita’. Quello che risalta piu’ all’occhio della nuova CBR sono i nuovi indicatori di direzione di forma ovale e, naturalmente, le nuove colorazioni, compresa una “originale” Limited Edition ispirata ai graffiti urbani, insomma, tante novita’ motoristiche e tecnologiche, pensate per chi va in pista ma soprattutto su strada. Colori: Pearl Sunbeam White / Italian Red (il “tricolore” HRC) anche Abs, Graphite Black/Bright Lime Green, Graphite Black/Italian Red e Pearl Sunbeam White/Black (Limited Edition). Il prezzo della Honda CBR 600RR e’ di 11.765 euro.

Ultima modifica: 16 Novembre 2017