Nel 2009 Volkswagen puo’ sorpassare Gm

1299 0
1299 0

Nel 2009 la General Motors rischia non solo la bancarotta ma anche di scendere al terzo posto nella classifica dei produttori mondiali di auto, sorpassata dal gruppo Volkswagen dopo essere gia’ scesa al secondo posto ad inizio anno ed aver ceduto lo scettro del comando al gruppo Toyota

{{IMG_SX}}Nel 2009 la General Motors rischia non solo la bancarotta ma anche di scendere al terzo posto nella classifica dei produttori mondiali di auto, sorpassata dal gruppo Volkswagen dopo essere gia’ scesa al secondo posto ad inizio anno ed aver ceduto lo scettro del comando al gruppo Toyota. Lo prevede l’istituto di analisi Polk che stima per il 2009 un calo della produzione mondiale di vetture e veicoli leggeri del 19%, a fronte di un calo del 31% di General Motors e del 15% di Volkswagen. La produzione mondiale di veicoli, ipotizza Polk, scendera’ quest’anno a quota 52,8 milioni, con una perdita di 12 milioni di unita’ rispetto al 2008, attestandosi al livello piu’ basso mai raggiunto dal 1998. La flessione sara’ particolarmente forte in Nord America: i paesi del NAFTA infatti produrranno circa un terzo in meno di vetture rispetto al 2008. E proprio a causa del forte ridimensionamento del mercato nordamericano Gm (che produrra’ poco piu’ di 5 milioni di unita’, con un calo del 31%) e Ford (anch’essa con una produzione stimata sui 5 milioni ma con un calo del 22% sul 2008) registreranno la perdita produttiva piu’ accentuata. Secondo Polk, il minor impatto della crisi sul gruppo Volkswagen, e’ legato sia ”alla sua forte presenza in Cina”, sia alla bassa esposizione sul mercato Usa. 

Ultima modifica: 16 Novembre 2017