Mercedes ibrida S 400 BlueHybrid

858 0
858 0

Dotata di un motore a benzina da 3,5 litri e uno elettrico da 15 kW/20 cv

{{IMG_SX}}Nell’estate del 2009  Mercedes-Benz presentera’ sul mercato la sua prima autovettura dotata di trazione ibrida: la S 400 BlueHybrid. La combinazione di motore a benzina V6 perfezionato e modulo ibrido compatto offrono consumi ridottissimi, quasi da city-car. Il consumo nel ciclo di marcia europeo combinato risulta di appena 7,9 litri ogni 100 chilometri. Le emissioni di CO2, pari a soli 190 grammi per chilometro, sono le piu’ basse al mondo per questa categoria di vetture e di potenza. A fronte di questi valori esemplari, le prestazioni sono davvero straordinarie: il motore a benzina da 3,5 litri eroga una potenza di 279 cv, mentre il motore elettrico 15 kW/20 cv e una coppia di spunto di 160 Nm.  La potenza combinata e’ di 220 kW/299 cv e la coppia massima combinata 385 Nm. Inoltre, la nuova S 400 BlueHybrid e’ il primo modello di serie dotato di una batteria a ioni di litio particolarmente efficiente, progettata specificatamente per essere impiegata in campo automobilistico.  

{{}}S 400 BlueHybrid e’ basata sulla S 350 e dispone di una catena cinematica ampiamente modificata. La dotazione comprende il motore a benzina V6 da 3,5 litri ulteriormente perfezionato, il motore elettrico a magnete permanente addizionale, il cambio automatico a sette rapporti 7G-Tronic configurato per l’alloggiamento del modulo ibrido, la necessaria elettronica di potenza e di comando, il trasformatore e una batteria ad alta tensione a ioni di litio.

{{}}Accelera in 7,2 secondi da 0 a 100 km/h e raggiunge una velocita’ di punta di 250 km/h (limitata elettronicamente). Il consumo della S 400 BlueHybrid nel ciclo combinato e’ inferiore di 2,2 litri per 100 chilometri rispetto al consumo gia’ di per se’ contenuto della S 350 con motore convenzionale. Le emissioni di CO2 sono inferiori del 21%.

Ultima modifica: 16 Novembre 2017