Schumi collauda la Ferrari California

704 0
704 0

A Fiorano le prove della nuova otto cilindri

{{IMG_SX}}Michael Schumacher ha messo l’esperienza di anni di Formula 1 per i collaudi finali della Ferrari California, la nuova vettura 8 cilindri di Maranello che verra’ presentata ufficialmente in occasione del salone internazionale dell’Automobile di Parigi il 2 ottobre prossimo. Il sette volte campione del mondo di Formula 1 e’ stato coinvolto nello sviluppo dell’ultimo modello del Cavallino Rampante sin dall’inizio del progetto e ha contribuito con la squadra di ingegneri, tecnici e collaudatori della Ferrari alla messa a punto della vettura, concentrandosi in particolare sull’ottimizzazione dei parametri prestazionali. “Devo dire che cosi’ come era successo per la 430 Scuderia, anche con la Ferrari California mi ha affascinato e divertito partecipare al progetto fin dalla sua impostazione”, ha commentato Schumacher al termine di una sessione di prova sul circuito di Fiorano.

 

“Le due vetture, per quanto differenti, offrono un piacere di guida unico. La Ferrari California, a vocazione marcatamente Gran Turismo quanto ad usabilita’ e qualita’ della vita a bordo, sorprende per le caratteristiche sportive e il divertimento di guida che e’ in grado di assicurare in tutte le condizioni di utilizzo>>. L’apporto di Michael Schumacher (nella foto con il collaudatore Dario Benuzzi) allo sviluppo della Ferrari California ha dunque prodotto una vettura dalle prestazioni straordinarie, capace di un’accelerazione da 0 a 100 km/h in meno di 4 secondi e di un comportamento improntato al massimo divertimento di guida, senza pero’ alcuna rinuncia al comfort e alla versatilita’ d’utilizzo.

Ultima modifica: 16 Novembre 2017