Industria camper in testa ai 1000 di Financial Times

654 0
654 0

l turismo itinerante domina le prime posizioni nell’edizione 2020 della prestigiosa FT 1000 Europe’s Fastest Growing Companies, classifica annuale realizzata dal Financial Times e Statista. Una chiara testimonianza di come la vacanza in camper si stia affermato nell’industria travel del mercato europeo, rispondendo all’esigenza di nuovi modi di viaggiare connessi a esperienze locali, natura e libertà di movimento.

Leggi anche: la classifica completa

Sorprendentemente, le prime due aziende del settore Travel & Leisure nel ranking sono società di noleggio camper: Indie Campers, che fin dai suoi inizi ha fatto dell’Italia un suo mercato chiave, si è posizionata al numero 38 della classifica generale, con una crescita complessiva del 2878% e un tasso di crescita annuale composto (CAGR) 2015-2018 del 210%. «Essere così in alto a questa classifica non solo rappresenta un grande risultato, significa che il turismo in camper non è più visto come un trend temporaneo, ma una scelta preferita da molte persone. Siamo entusiasti di guidare questo movimento in Europa» afferma Hugo Oliveira, founder e CEO di Indie Campers.

Hugo Oliveira – Indie Campers CEO

Secondo l’APC – Associazione Produttori Caravan e Camper, nell’ultimo anno oltre 8.5 milioni di persone hanno visitato l’Italia a bordo di un camper. I fattori legati a questo successo? Sicuramente una maggior consapevolezza individuale sull’impatto ambientale, che gioca un ruolo importante nel processo decisionale. Il recente fenomeno Flygskam (letteralmente vergogna di volare), rappresenta infatti una tendenza che spingerebbe molte persone a volare di meno e sperimentare mezzi di trasporto alternativi. Unita a una presenza digitale capace di guidare l’utente nella scelta e personalizzare il proprio viaggio, la ricerca di alternative amiche dell’ambiente diventa sempre più semplice ed accessibile.

Indie Campers: un business incentrato sulla promozione di una vacanza autentica e responsabile

Indie Campers si presenta come un business incentrato sulla promozione di una vacanza autentica e responsabile, che quest’anno ha già aggiunto 15 nuove sedi alla sua offerta rompendo i confini del turismo di massa e offrendo opportunità lavorative in tutta Europa (in Italia posizioni aperte a Pisa, Palermo, Cagliari e Napoli). Tra gli altri obiettivi 2020 per l’azienda è previsto un ampliamento della flotta2.000 veicoli tra camper, moto, auto con e senza tenda da tetto, oltre all’introduzione di un servizio all’insegna della sharing economy, una nuova funzionalità che permetterà di pubblicare e noleggiare veicoli di privati. Un passo importante verso la creazione di una piattaforma tech nel turismo esperienziale, capace di offrire nuovi modi di vivere l’esperienza di viaggio.

Ultima modifica: 3 marzo 2020

In questo articolo