Concept car: cosa sono e quali sono i principali modelli

1525 0
1525 0

In questo articolo definiremo il concetto di concept car, illustrandovi i modelli, le caratteristiche principali e come acquistare queste automobili.

Concept car

 

Spesso abbiamo sentito nominare il termine concept car, nel corso nelle trasmissioni specializzate che trattano di motori. Le concept car sono le auto dimostrative che rappresentano i nuovi stili e le nuove tendenze di una casa costruttrice. Le concept car rappresentano le grandi novità tecnologiche che saranno in un futuro a volte non proprio vicino, applicate alle autovetture di serie di nuova generazione. Queste vetture innovative vengono tendenzialmente presentate a delle particolari manifestazione ed eventi, che coinvolgono l’attenzione della stampa e dei media.

Queste manifestazioni sono ad esempio i saloni dell’automobile. Le concept car sono vetture che vengono costruite con delle forme molto avvenieristiche. A volte il loro design è estremo, tanto da non essere prodotto in serie, nella maggior parte dei casi. Più che altro questi prototipi rappresentano il punto di riferimento delle case automobilistiche per le produzioni del futuro. Una concept car, per l’azienda che la realizza, rappresenta un mezzo di comunicazione importante per la casa costruttrice e un notevole rafforzamento della propria immagine e personalità, soprattutto nei confronti della concorrenza. Si tenderà dunque, nella produzione di una concept car, a marcare particolarmente il design e la tecnologia. A volte alcune concept car, hanno rappresentato delle intuizioni rivoluzionarie, considerando la storia della produzione di autovetture.

Le concept car sono delle vetture studiate con l’esclusivo intendo di partecipare ad eventi e manifestazioni fieristiche, allo scopo di costruire un’immagine aziendale e dare delle indicazioni su quelle che saranno le produzioni di un futuro prossimo o remoto dell’azienda produttrice. Questi veicoli non sono concepiti per essere utilizzati in strada e il loro utilizzo come normali autoveicoli non è assolutamente legale.

Principali modelli di concept car

 

Gli stilisti delle auto, con le concept car, tendono ad identificare principalmente tre tipologie di concept car. La prima tipologia è rappresentata dalle dream car che costituiscono uno spirito creativo senza compromessi. Queste macchine sono votate ad uno stile quanto più futuristico ed avvenieristico e sono rimandate ad idee creative da considerare in futuro non certamente prossimo. I teaser sono dei particolari veicoli prodotti per comunicare al grande pubblico quelli che saranno i caratteri dell’estetica di una nuova gamma di prodotti, il cui lancio è imminente. Infine le concept car vere e proprie rappresentano quello che potrebbe essere il concetto dell’automobile del futuro, che andrà prodotta di serie dalla casa automobilistica entro qualche anno.

Le ultime due soluzioni descritte sopra sono quelle che con più frequenza vengono proposte e presentate nelle manifestazioni e nei saloni dell’automobile. Esse rappresentano quella che è l’espressione più attuale del pensiero stilistico ed innovativo di una casa produttrice automobilistica. Dopo la realizzazione di una bozza e di un disegno, la concept car passerà in una catena di montaggio che creerà gli interni, gli esterni, lo stile e i colori, scegliendo i materiali che vengono utilizzati per la produzione. Un modello preliminare verrà realizzato per la parte esterna in argilla e polistirolo denso per gli interni. Verrà poi creato il prototipo in resina dura e fibra di carbonio e l’ultima fase prevede la verniciatura, l’inserimento della selleria e l’integrazione di rifiniture e dettagli.

Dove acquistare modelli di concept car

 

L’acquisto di un protitpo di concept car da parte di un privato o produttore di auto, rappresenta senza dubbio il Santo Graal degli acquisti per collezionisti di auto. Si è raramente sentito parlare e tantomeno raramente visto sulla strada un prototipio di questo tipo, anche se questo non significa che acquistare una concept car sia impossibile. Trovare una concept car che non è stata eliminata o distrutta e che è disponibile per l’acquisto richiede dedizione, abilità investigativa e, cosa più importante, soprattutto un capitale sufficiente per perfezionare l’acquisto, che indubbiamente sarà tutt’altro che a buon mercato.

Non ci sono mezzi previsti per l’acquisto di un concetto di veicolo realizzato da un produttore di auto. Questo poiché le concept car sono spesso distrutte prima di raggiungere la produzione. Il modello attuale che appare su una macchina espositiva convegno non è stato valutato per la sicurezza e le caratteristiche tecniche della strada. Per queste ragioni il suo utilizzo su strada non è legale e indubbiamente le case produttrici vogliono tutelarsi ed evitare azioni legali che potrebbero nascere in seguito ad incidenti, danni materiali e lesioni personali. Ciò detto, esistono dei veicoli che hanno cominciato come concept car, per poi aver ricevuto solo piccole modifiche prima di essere messe in commercio in serie dalle case produttrici.

A chi rivolgersi per acquistare una concept car

 

Se state cercando una concept car e siete ossessionati dalla voglia di possederne una, vi consigliamo di guardare online e in stampa. I proprietari di veicoli di concetto limitato a conduzione, potranno essere alla ricerca di vendere il proprio veicolo sfarzoso e probabilmente si rivolgeranno a punti vendita fisici e on line, facendo della pubblicità di vendita. Diverse riviste di auto specializzate hanno sezioni che sono dedicate alle aziende che cercano di vendere i loro veicoli d’epoca o comunque di produzione unica e prototipale. Bisognerà senza dubbio essere disposti a spendere un po ‘di soldi. Queste auto non saranno sicuramente a buon mercato. Non è cosa comune, ma probabilmente con la dovuta attenzione, potreste trovare qualche canale dove è possibile intercettare qualche venditore ardito di concept car.

Se siete degli appassionati di concept car, non potete assolutamente perdere l’annuale Salone dell’automobile di Detroit negli Stati Uniti. Molte case automobilistiche presentano in questa occasione i loro modelli d’elite. Il Salone dell’automobile di Detroit, si svolge ogni anno nel mese di gennaio, nella città statunitense nella quale è nata l’automobile. In questa importante manifestazione potrete imbattervi in modelli concettuali, fatti sfilare davanti al pubblico. I partecipanti e gli osservatori attenti potranno prendere nota delle caratteristiche di questi veicoli avvenieristici ed interagire con il produttore delle varie concept car, e, perché no, tentare di capire se vi è un modo per acquistare qualche concept car, prima che vengano distrutte dopo le consuete apparizioni davanti a stampa ed appassionati.

Ultima modifica: 23 novembre 2017