Camaro EL1: il bolide da drift completamente elettrico

364 0
364 0

La prima Chevrolet Camaro elettrica è già operativa. Si chiama Camaro EL1 ed è un bolide total electric realizzato appositamente per le gare di drifting dalla squadra corse statunitense Napoleon Motorsports.

La EL1 verrà utilizzata per la stagione 2019 del campionato di Formula D, competizione che appunto vede sfidarsi auto sovralimentate in manovre “tamarre” in sovrasterzo. I mezzi, per essere efficaci in questo genere di gare di abilità, devono avere necessariamente la trazione posteriore e un gran numero di cavalli. Solitamente si usano motori a combustione: ed è proprio qui che nasce l’eccezionalità di questa Camaro EL1 di Napoleon Motorsports.

Leggi anche: BMW: record mondiale per il drift più lungo, con una M5

Si tratta di una Camaro LE standard da cui sono stati rimossi motore e trasmissioni originali, sostituiti da un propulsore elettrico con batteria da 38,4 kWh, in grado di erogare fino a 515 cavalli di potenza e 800 Nm di coppia. Numeri perfettamente adatti alle gare di drifting.

Non c’è cambio: un elemento di solito importante per riuscire bene nelle manovre “alla deriva”, ma grazie alla coppia elevata, abbinata al giusto dosaggio di freno a mano, la EL1 promette, secondo i tecnici di Napoleon Motorsports, risultati ottimali.

Un altro aspetto che cambia riguarda il suono. Le auto da drifting tradizionali rombano ad alto volume, con i loro scarichi modificati. La Camaro EL1 elettrica, invece, è chiaramente molto silenziosa e l’unico suono che può fare sentire è quello delle gomme che stridono e fumano sull’asfalto.

Ultima modifica: 12 aprile 2019