Pastiglie freni: costo per la sostituzione

101216 0
101216 0

Il costo per la sostituzione delle pastiglie dei freni è piuttosto contenuto. Circa una decina di euro, può variare se riguarda il disco delle ruote posteriori o anteriori.

Va detto che il costo per la sostituzione delle pastiglie dei freni aumenta, in quanto devono essere cambiate per entrambe le ruote, posteriori o anteriori che siano.

Cambiare le pastiglie dei freni è molto importante per la sicurezza del veicolo. Indicativamente vanno sostituite ogni 25000 km o, al massimo, ogni due anni. Questo dipende dal personale stile di guida e dai km percorsi durante l’anno.

Per chi non lo sapesse, le pastiglie dei freni, spesso chiamate pasticche dei freni o pattini dei freni, sono una parte fondamentale dei sistemi frenanti. In pratica sono delle “guarnizioni di attrito” su base metallica, sulla quale viene inserito un materiale d’attrito che varia nella durata, nella performance ed in particolare, nella composizione.

Quando cambiare le pastiglie dei freni

Come già accennato, le pastiglie dei freni dovrebbero essere cambiate indicativamente ogni 20-25.000 Km.

Tuttavia, dipende molto dallo stile di guida del conducente, ai tipi di strada che si percorrono e alle temperature climatiche nella quali si viaggia.

Quindi come individuare il momento giusto per cambiare le pastiglie dei freni?

Esistono 4 segnali che ci permettono di capire i segni di usura delle pastiglie:

  • Fischio stridulo;
  • Sensore liquido dei freni (spia accesa);
  • Frenata meno reattiva;
  • Spia usura accesa.

Vediamoli nei dettagli.

Il primo segnale lo abbiamo quando si avverte un fischio, solitamente provocato dallo sfregamento delle pastiglie sui dischi. Portiamo subito la macchina dal meccanico, ma attenzione: sostituire le pastiglie dei freni e lasciare i dischi consumati è un grave errore. Le pastiglie infatti, non saranno mai efficienti se devono lavorare su dischi dalla superficie non più uniforme. Quindi cambiate anche i dischi (generalmente il cambio dei dischi avviene ad ogni due cambi di pasticche).

Un secondo segnale, può arrivare quando il sensore del livello del liquido dei freni, segna un livello minimo. Si accenderà una spia sul cruscotto se il livello è molto basso.

Una terza avvisaglia si ha quando notiamo una frenata meno reattiva, in particolare in strade con discese ripide. Una volta avvertita la poca efficienza dei freni, procedete nella marcia a velocità minima, utilizzando marce ridotte.

Infine, possiamo essere avvertiti direttamente dall’auto se le pastiglie dei freni si stanno consumando.

Oggi infatti, la maggior parte delle vetture è dotata di una spia che si illumina quando trova problemi al sistema frenante.

Per essere più tranquilli, fate controllare le pastiglie dei freni da uno specialista quando cambiate le gomme o prima di portare l’automobile in revisione o quando fate il tagliando.

Il costo per pastiglie freni anteriori e posteriori

Prima di iniziare a vedere in dettaglio i prezzi delle pastiglie dei freni, ricordiamo che bisogna cambiare le pasticche su entrambe le ruote e le pasticche devono essere montate a coppia su ogni freno.

Detto questo, iniziamo col dire che il costo per le pastiglie dei freni anteriori può oscillare dai 40 ai 60 euro.

Mentre il costo per la sostituzione delle pastiglie dei freni posteriori è leggermente più basso. Si va da dalle 30 alle 40 euro.

Al costo delle pasticche va aggiunto quello per la manodopera. Questo varia in base al costo del ricambio, al tempo del lavoro effettuato moltiplicato per la tariffa oraria applicata. In genere possiamo prevedere una spesa tra le 70-100 euro.

Proviamo a fare tre esempi con modelli di auto differenti:

  • Fiat Punto.

Le pastiglie dei freni originali costano 113 euro iva compresa. Fiat impiega meno di un’ora (40 minuti circa) per la realizzazione del lavoro al costo di 27 euro. Il totale della spesa è di 140 euro. Se volete risparmiare potete affidarvi alle pastiglie Bosch: costano meno di 85 euro e quindi, se utilizzate, si risparmieranno circa 30 euro;

  • Nissan Qashqai.

Anche per Nissan il tempo di manutenzione per la sostituzione delle pastiglie dei freni non arriva a un’ora (circa 40 minuti come Fiat). La manodopera si attesta quindi sui 28 euro. Le pastiglie di casa Nissan però, costano meno, circa 90 euro. Il risparmio arriva ancora da Bosch. Le sue pasticche per questo modello di auto costano 81 euro;

  • Audi Q5.

Audi calcola la stessa tariffa oraria, ma un tempo che si avvicina all’ora (50 minuti). Il prezzo per la manodopera sarà quindi più alto, intorno ai 32.50 euro. Ma è tutto il servizio generale molto più costoso: il ricambio è fissato a 282 euro, nella versione economy si otterrà per 197 euro.

Se volete avere un notevole risparmio, rivolgetevi sempre a Bosch: con nemmeno 170 euro ve la caverete.


Pastiglie freni auto e moto

Così come avviene per le auto, anche nelle mote la sostituzione delle pastiglie dei freni è molto importante a livello di sicurezza.

Nelle moto è possibile sostituirle in base al chilometraggio effettuato, segnalato dalla casa di costruzione nel libretto d’uso e manutenzione. Ricordatevi comunque che l’usura, non deve mai scendere al di sotto di 1 mm di spessore.

Perché anche per le moto, l’usura sarà determinata dall’utilizzo che si fa del mezzo. E così se la vostra moto avrà uno spazio di frenata più lungo rispetto al normale o comunque, si dovesse avvertire poca efficacia nel sistema di frenata, allora questo potrebbe essere un segnale per sostituire le pasticche dei freni.

Le migliori pastiglie freno per moto sono quelle fatte con tipi particolari di mescole.

Si dividono in:

  • Carbo-ceramiche;
  • Carboceramica racing;
  • Sinterizzate.

Le migliori in assoluto sono le sinterizzate perché permettono una frenata migliore in ogni condizione climatica. Infatti ottengono degli ottimi risultati sia a caldo che a freddo, ma non in pista dove vengono maggiormente sollecitate.

Al contrario delle carbo-ceramiche racing che invece, offrono elevate prestazioni in pista, quando se ne fa un uso frequente. Infatti danno il meglio al raggiungimento di elevate temperature: 250-300° circa.

Più in generale possiamo dire che il tipo di mescola da scegliere per le pastiglie della tua moto dipende dall’uso che ne fai.

Le pastiglie dei freni hanno un costo variabile. Dipende dalla casa produttrice e dal modello della moto, dalla qualità delle pastiglie e dalla tariffa oraria applicata. In generale il prezzo va da un minimo di 16 euro, fino ad arrivare a più di 100 euro.

Ultima modifica: 28 aprile 2017