gps: come ritrovare l’auto quando non sai dov’è parcheggiata

29407 0
29407 0

Un problema molto comune, soprattutto nelle grandi città è quello di scordarci dove abbiamo parcheggiato la nostra auto. Ecco come ritrovarla con il gps.

Quando parcheggiamo il nostro veicolo, soprattutto se ci troviamo in una grande città italiana che non conosciamo bene, sarà importante tenere sempre a mente il luogo nel quale abbiamo parcheggiato. Capita spesso infatti, quando si rientra da una passeggiata, non riuscire più ad individuare il parcheggio della nostra auto. Questo può sicuramente essere un inconveniente particolarmente spiacevole, che ci può far perdere parecchio tempo e talvolta anche la pazienza.

A volte può anche capitare di parcheggiare la propria auto in parcheggi all’aperto o sotterranei particolarmente vasti. I piani e le aree sembrano tutte uguali e in queste circostanze sarà difficile individuare dove abbiamo parcheggiato la nostra auto. Per questo tipo di inconveniente, le tecnologie moderne possono certamente aiutarci e venirci incontro per far fronte a questa problematica e non perdere così tempo per localizzare il nostro mezzo che sembra svanito nel nulla. Lo smart phone, dotato di rilevatore gps, in queste circostanze è senza dubbio il miglior aiuto per riuscire in tempi brevi ad individuare la nostra automobile.

Oggi vi daremo con la nostra guida una serie di informazioni utili su come riuscire ad individuare la vostra auto, nel parcheggio che non riuscite a localizzare. La procedura non è complessa e sicuramente alla portata di tutti coloro che hanno un minimo di dimestichezza con computer e smart phone. Esistono una serie di servizi che si servono del sistema di rilevazione gps; questi sistemi sono ad esempio contratti assicurativi con l’ausilio di gps o semplici applicazioni per rilevare la posizione della vostra automobile. Ecco tutto quello che dovete sapere.

Assicurazioni con gps

La tecnologia in questi anni sta sempre più caratterizzando le nostre vite, alimentando e semplificando i più svariati settori dell’economia e del commercio. Anche in materia di contratti assicurativi, la tecnologia gioca un ruolo importante nei giorni nostri. La tecnologia sta entrando sempre più in profondità nella nostra vita di tutti i giorni.

In materia di assicurazioni, un aspetto molto importante è sicuramente quello legato al risparmio, soprattutto oggi, nel contesto della crisi economica. In linea con questo principio che sta alla base del nuovo orientamento sul mercato assicurativo, molti gruppi del settore, danno la possibilità ai clienti di installare un sistema satellitare integrato sulla propria automobile. In questo modo sarà possibile andare a monitorare il proprio veicolo ed eseguire in questo modo test e controlli in caso di incidente.

Bisognerà tuttavia considerare il fatto che un dispositivo di questo tipo genererà inevitabilmente, per la sua stessa natura, dei problemi contingenti che non andranno sottovalutati. Alcune problematiche riguarderanno gli aspetti più meramente pratici, mentre altre problematiche riguarderanno gli aspetti relativi alla privacy. Il meccanismo di questo tipo di sistema è decisamente semplice. L’assicurazione offrirà la possibilità al cliente di risparmiare sul premio assicurativo, nell’ipotesi il cliente decida di provvedere ad installare sul proprio autoveicolo un dispositivo di controllo remoto, certificato dall’istituto assicurativo con il quale viene sottoscritto il contratto.

App per trovare l’auto

Se non vi ricordate dove avete parcheggiato la vostra automobile, un sistema che potrà aiutarvi è quello delle numerose applicazione di localizzazione che potrete scaricare direttamente sul vostro telefonino dagli store digitali. Andiamo ad esaminare quali sono le migliori applicazioni per individuare la vostra auto parcheggiata, che fate fatica a ritrovare.

L’applicazione Trova Auto Parcheggiata è in grado di memorizzare la posizione della tua auto e attraverso il gps, vi indicherà il percorso per ritrovare il vostro mezzo. Con il gps dello smart phone attivo, basterà premere sul pulsante dello schermo “memorizza posizione” e la posizione della tua automobile sarà inserita nei dati dell’applicazione. Per ritrovare la posizione della tua automobile, ti basterà premere sul pulsante “trova auto”.

Un’altra applicazione interessante per questo scopo, scaricabile dagli store digitali è Carr Matey; questa applicazione, tramite la memorizzazione e la localizzazione gps vi permetterà di localizzare la vostra auto parcheggiata all’interno di grandi aree parcheggio o centri commerciali. La fantasia grafica di questa applicazione, è decisamente stravagante. L’automobile è infatti rappresentata sullo schermo da un piccolo galeone pirata.

Quello che dovremo fare, non sarà altro che raggiungere il galeone, per localizzare la nostra automobile. Anche questa applicazione funziona attraverso il gps attivo sullo smart phone e la guida verso il nostro mezzo di trasporto sarà garantita da una mappa che vi porterà a destinazione, senza alcun tipo di problema. Per facilitare l’uso dell’applicazione sul vostro telefonino, sarà inoltre possibile installare sul vostro schermo un widget, in modo da avere sempre l’applicazione a portata di mano.

Pro e contro

Con riferimento ai servizi assicurativi che prevedono l’installazione di un dispositivo remoto con sistema gps, esistono senza dubbio dei punti critici. Il contro più evidente di questo sistema è determinato dal fatto che sarà indispensabile che al momento del furto, il dispositivo possa utilizzare la copertura del segnale gps, che dovrà necessariamente caratterizzare il luogo nel quale avviene il furto.

Per quanto riguarda il pro di questi servizi assicurativi, sicuramente un elemento interessante è il discreto risparmio che queste forme contrattuali prevedono, con riferimento al premio assicurativo.

Costi

Per quanto riguarda l’elemento economica, l’installazione di un dispositivo remoto gps di controllo sulla propria automobile, prevista dai contratti assicurativi di questo tipo, garantirà ai clienti un discreto risparmio sul premio assicurativo. E’ tuttavia difficile quantificare detto risparmio ed operare un calcolo generale, dal momento che sono moltissimi i gruppi assicurativi sul mercato che offrono questo servizio.

Il nostro consiglio in merito, non può che essere quello di richiedere una serie di preventivi presso gli istituti assicuratori, per rendersi conto dei costi e scegliere così il contratto più adatto alle vostre esigenze personali. Ci sono degli aspetti contrattuali che non dovrete assolutamente sottovalutare. Alcuni gruppi assicurativi richiedono infatti, per il pagamento del risarcimento, dopo l’avvenuto furto, la prova certa che l’impianto relativo al dispositivo remoto installato, fosse perfettamente efficiente; la prova è certamente uno degli elementi più controversi in materia assicurativa. Dove sarà avvenuto il furto dovrà infatti esserci un servizio gps funzionante.

Ultima modifica: 20 marzo 2018