Consumo carburante: quanta benzina si consuma al semaforo

11156 0
11156 0

Ci sono domande che ci si pone sempre nelle interminabili attese ai semafori: meglio tenere in moto l’auto o spegnere il motore per migliorare il consumo carburante durante lo stop al rosso?

Una risposta a questo dilemma non c’è e l’introduzione dei sistemi start&stop nelle auto ibride o elettriche non ha contribuito a chiarire le idee di chi possiede un’auto a benzina e si pone qualche problema di contenimento dei costi.

Prendiamo in esame la fermata al semaforo perché è l’esempio più chiaro del tempo che si trascorre nel traffico da fermi. Mentre però nelle semplici code i tempi di sosta sono difficilmente calcolabili in maniera univoca, il semaforo è sempre temporizzato e se si prende in considerazione la sosta dal momento in cui scatta il rosso, al momento in cui scatterà il verde, qualche numero più o meno certo per farci un’idea si può ricavare.

Come calcolare il consumo carburante

Di sicuro bisogna tenere in debito conto la variabile dettata dal tipo di auto, dalla sua cilindrata e se vogliamo anche dalla sua età anagrafica e dallo stato di manutenzione. Due auto di pari cilindrata, ma con età diverse, anche da ferme potrebbero non avere lo stesso consumo di carburante.

Vale comunque una regola per contenere i consumi da fermi: mai scaldare il motore con delle piccole accelerate, provocando così un maggior consumo di carburante e incrementando le emissioni di CO2.

Sul tema dei consumi, anche le case costruttrici rilasciano dati tecnici considerando le varie combinazioni tra velocità e percorso, distinguendo appunto tra ciclo urbano, extraurbano e misto, secondo anche la velocità media. Non è previsto però un calcolo in caso di motore acceso al minimo da fermo, per qualche minuto.

Consumo carburante al semaforo: la media

Un calcolo però può essere fatto, prendendo un’auto di cilindrata media, che abbia un consumo medio di 15 chilometri al litro, procedendo a una velocità media di 90 chilometri orari.

Dividendo la velocità per i chilometri percorsi si ottiene il consumo per ora, che va diviso per l’ora di impiego a un regime di 3000 giri. Da fermi i giri scendono a 1000. Otterremo quindi che 90/15=6. Il consumo a 90 chilometri orari in un’auto che percorre 15 chilometri con un litro a quella velocità è pari a 6 litri in 60 minuti a 3000 giri.

A motore fermo, quindi a 1000 giri l’auto consumerà 0,033 litri al minuto. Mediamente un semaforo dura 2 minuti, ecco che da fermi la nostra auto consumerà 0,066 litri. Se si vuole ottenere il “costo” di una sosta, basterà dividere il prezzo per litro della benzina per 0,066.

Ultima modifica: 15 ottobre 2018