Shanghai: AutoX apre al pubblico il servizio di taxi a guida autonoma

645 0
645 0

Come avevamo già visto, lo scorso aprile la società di tecnologie per veicoli a guida autonoma AutoX iniziava una collaborazione con la piattaforma di mobilità Amap di Alibaba per testare un servizio di taxi selfdrive sulle strade di Shanghai. Allora solo un numero limitato di persone poteva accedere al servizio, proprio per la sua natura sperimentale. Ma ora AutoX e il suo partner Amap hanno finalmente aperto tale servizio di taxi a guida autonoma a tutta la cittadinanza di Shanghai.

Proprio come succedeva in fase di test, gli utenti potranno prenotare il proprio veicolo, chiamato RoboTaxi, attraverso l’app Amap. A causa della pandemia di Coronavirus, però, sono state apportate alcune modifiche nelle regole di ingaggio. Quando il cliente entra nel RoboTaxi, infatti, non dovrà utilizzare il touchscreen per confermare la propria identità, ma dovrà pronunciare semplicemente le ultime quattro cifre del proprio numero di cellulare. L’auto, attraverso un sistema di riconoscimento vocale, confermerà la prenotazione e farà partire la corsa.

Grazie a questa iniziativa di AutoX, Shanghai è la prima città del mondo ad avere una flotta di taxi a guida autonoma a disposizione per i suoi cittadini e utenti.

Ultima modifica: 17 agosto 2020