Skoda Octavia 2020, il gran salto. Ibrida, digitale e speciale | VIDEO

2603 0
2603 0

Skoda Octavia 2020, il quarto atto allarga gli orizzonti e affina lo stile. La media boema, apprezzata soprattutto nella versione Wagon, la familiare più venduta in Europa, è stata presentata nella sua “casa”, Praga.

L’approccio dal vivo con la quarta generazione conferma le anticipazioni.

Skoda Octavia 2020

Skoda Octavia 2020 si presenta con le stesse dimensioni, la lunghezza è un paio di centimetri in più.

Dovuta essenzialmente ai paraurti differenti, rispetto alla terza serie. Ma del passato resta solo questo, a parte il nome.

Skoda Octavia 2020

Octavia, il cui nome deriva dal latino Octo, otto, perché ottavo modello realizzato nel dopoguerra, è più spaziosa all’interno e soprattutto più coinvolgente.

La grande novità, sulla qualità e la tecnologia non c’erano dubbi, sta proprio nel lato emozionale. Nello stile e nella sostanza.

Il design degli esterni e degli interni osa di più, molto di più. Un salto enorme. Forme più filanti, più dinamiche, che saranno il paradigma anche dei nuovi modelli.

Bernhard Maier, CEO di Skoda con Octavia 2020
Bernhard Maier, CEO di Skoda con Octavia 2020

Nuova Octavia adotta soluzioni di stile e tecnologiche, diverse da tutte le altre Skoda. Apre una nuova strada, parallela a quella di Golf 8 appena presentata.

Se per la nuova VW si tratta di uno sviluppo nel segno della continuità, per Octavia è una rivoluzione.

Con una classe ben diversa, come la leva del cambio automatico shift-by-wire (solo fili, senza collegamenti meccanici) chiaro riferimento a Porsche 911.

Ambizioni ben riposte al contatto visivo col mezzo. Che offre con motorizzazioni di sostanza: plug-in ibride, mild hybrid a benzina, Diesel e a metano.

Un pacchetto completo. La berlina si mostra più dinamica, il montante posteriore contribuisce a una silhouette fluida.

Octavia Wagon più affusolata, con un posteriore molto ben proporzionato, senza perdere in capacità di carico: anzi l’aumenta, la capacità del bagagliaio parte da 640 litri. Trenta in più grazie a ulteriore volume ricavato nelle pareti laterali.

Debuttano in abitacolo l’head up display, la nuova plancia digitale a doppio livello, con strumentazione e infotainment con due schermi da 10 pollici.

Si aggiungono alla gamma attuale anche tre nuovi colori: Crystal Black, Lava Blue and Titanium Blue .

I motori sono il 1.0 TSI, turbo 3 cilindri benzina da 110 cavalli e 200 Nm di coppia, il 1.5 TSI da 150 cv e 250 Nm, il 2.0 TSI da 190 cv e 320 Nm, quest’ultimo con cambio automatico DSG a 7 marce e trazione 4×4 di serie.

I Diesel sono tutti 2.0 TDI con potenze da 116, 150 e 200 cavalli (coppia di 300, 340 e 400 Nm). La versione più potente è abbinata alla trazione 4×4 e al DSG.

Skoda Octavia 2020

I mild hybrid sono abbinati al 1.0 TSI da 110 cv e al cambio DSG e al 1.5 TSI da 150 cv.

Il sistema a 48V dell’ibrido leggero, che Skoda chiama eTEC recupera energia in frenata e restituisce in accelerazione o provvede a far veleggiare la vettura, spegnendo il motore termico, quando non c’è bisogno di spinta.

Skoda Octavia plug-in hybrid combina i il 1.4 TSI, il motore elettrico e una batteria da 13 kWh. Potendo disporre di potenza di 204 cv e di una coppia massima di 350 Nm. E’ capace di fornire un’autonomia solo elettrica (oltre a quella ibrida a benzina) di 55 km.

Skoda Octavia 2020, anche a metano

Oltre alla elettrificazione Octavia conferma un suo cavallo di battaglia. Molto popolare in alcune regioni d’Italia, soprattutto in Emilia Romagna.

Stiamo parlando di nuova Octavia G-TEC a metano, dotata del 1.5 TSI che eroga 130 cavalli, ma soprattuto che permette un consumo di 3,4 kg di metano (poco più di 3 euro) per percorrere 100 km.

Questo, grazie ai tre serbatoi di metano (due in composito, uno in acciaio) che hanno una capacità di metano di 17,7 kg permette una percorrenza a gas di 523 chilometri con meno di 18 euro di spesa.

Il serbatoio di benzina da 9 litri rende anche la nuova familiare a gas monovalente. Beneficiando quindi di sconto o esenzione totale dal pagamento del bollo auto, a seconda delle regione.

Presenti una messe di ADAS, i sistemi di assistenza alla guida, di serie e a richiesta, tra cui spiccano l’aiuto (una sterzata) per evitare il contatto con una macchina che precede.

Nuova Octavia arriverà sul mercato a maggio 2020. La versione a metano sarà ordinabile invece da dopo l’estate. Arriverà assieme alle versioni plug-in hybrid e mild hybrid.

Un modello cruciale, che rappresenta il 2,5% delle esportazioni della Repubblica Ceca. E il 31% della produzione Skoda. Orgoglio di una nazione e perfetto antipasto ai 125 anni di vita che il Marchio festeggerà nel 2020.

Ultima modifica: 13 novembre 2019

In questo articolo