Il Diesel non è il demonio

4699 0
4699 0

L’automobilista disorientato ripete la domanda con una certa ansia: devo comperare una macchina nuova, che cosa mi conviene fare? Elettrico, ibrido, benzina, Diesel oppure gpl o metano? Una risposta univoca non c’è e lo dimostrano le strategie delle grandi case automobilistiche, ben illustate dalle nostre prove su strada.

L’ibrido, nelle sue multiformi interpretazioni, è in piena crescita nel mercato globale e l’elettrico sembra la scelta obbligata in un futuro a più lungo termine (2025/2030). Ma in questa delicata fase di passaggio ognuno proprone la sua ricetta e con buone motivazioni a sostenerla.

Nuova Skoda Fabia

Fabia a benzina, ma VW ha pronto un nuovo Diesel 1.6

Skoda, che al gasolio è fedele da sempre, presenta una gamma di soli motori a benzina per il suo gioiellino Fabia, giunto alla quarta generazione. Grattando sotto le filosofie virtuose, si scopre che il gruppo Volkswagen ha in cantiere un nuovo Diesel 1.6. Ma non applicabile per il momento alla Fabia costruita su una piattaforma datata.

E così la scelta dei 3 clilindri a benzina, incoraggiata dalla percorrenze più brevi richieste ad un’auto ’cittadina’, diventa anche un’ottimizazione delle risorse industriali. In attesa che una nuova piattaforma per la Fabia che verrà (nel 2021) consenta anche l’installazione del Diesel.

Hyundai Tucson

Hyundai Tucson Diesel, la prova su strada di QN Motori

Chi invece resta fedelissima al gasolio virtuoso (l’Euro 6 diesel è oggi più pulito di un propulsore a benzina) è Hyundai. Il robusto Suv Tucson opta per i collaudati motori a gasolio, che assicurano il massimo rendimento sulle alte percorrenze e offrono garanzia di affidabilità e di risparmio. Dunque non c’è una risposta univoca per l’automobilista angosciato dal futuro, se non il buon senso.

Motori a cilindrata sempre più bassa consentono oggi di tagliare i consumi e le emissioni, mantenendo elevate le prestazioni dell’auto. Tanto vale scegliere sulla base delle proprie esigenze e sul chilometraggio annuale previsto. Senza demonizzare il diesel, che è e rimane una risorsa importane per il nostro mercato automobilistico.

Giuseppe Tassi

SKYACTIV-D, il Diesel pulito di Mazda

Ultima modifica: 31 agosto 2018