Auto d’epoca, non solo roba da ricchi. Sono un affare

313 0
313 0

Negli ultimi dieci anni il valore totale delle auto storiche è aumentato del 192%, facendole diventare la forma di investimento alternativa più remunerativa, nonostante nasca come bene rifugio al pari delle opere d’arte, degli orologi o dei gioielli.

Alfa Spider 1.6-2.0-2.0i (1990-1994) - ACI vuole una lista di salvaguardia per le auto storiche
Alfa Romeo Spider Duetto quarta serie. 1.6-2.0-2.0i (1990-1994)

E il giro d’affari che gravita intorno alle fascinose regine del tempo che fu muove 2,2 miliardi di euro. Facile capire da queste cifre il successo di rassegne come Auto e Moto d’epoca di Padova. E’ un mondo magico, popolato di fuoriserie senza tempo e di quotazioni da record, come quella della Ferrari 250 GTO del 1963, battuta nel 2013 per 52 milioni di dollari, primato ancora imbattuto. Ma l’auto d’epoca non è solo roba da ricchi. C’è un gusto popolare, una passione che contagia la gente comune.

Lancia Delta HF Integrale Gr. A «Safari» (1988)

Acquistare una vettura d’antan è come far rivivere una scintilla del passato. Ripercorrere un pezzo di storia d’Italia, un’emozione di famiglia. Ed è bello scoprire come si orientano i gusti degli italiani , quali sono le auto più cercate e più richieste.

Le auto d’epoca più cercate

Un’ interessante ricerca, elaborata del sito Subito Motori, ci svela che vincono i marchi italiani quelli che hanno fatto la storia dell’auto. Al primo posto spicca FIAT con la 500 e la 127 come modelli più cercati, in seconda posizione c’è Volkswagen con il suo intramontabile Maggiolino.

Il mitico Maggiolino

In terza ruota l’Alfa Romeo con la sua mitica Spider “Duetto”. Il fascino di queste intramontabili quattroruote va oltre il tempo e le mode. Una tendenza confermata dalla classifica per modelli. Che colloca al primo posto il Maggiolino reso celebre anche dal cinema con Herbie. E poi, la Fiat 500, il citato Duetto Alfa, la sorprendente Fiat 131. E, udite udite, la Topolino, prima vera utilitaria della storia italiana con la sua sagoma inconfondibile.

Giuseppe Tassi

Fiat 500 - 1957
Fiat 500 – 1957

 

Ultima modifica: 5 novembre 2019