AsConAuto, Fabrizio Guidi riconfermato presidente per il 2019-2021

366 0
366 0

22 Consorzi  – formati da  922 Concessionari   – aderenti ad AsConAuto – Associazione Consorzi Concessionari Auto  sono organizzati su base territoriale in 83 province e in 16 Regioni. Obiettivo  degli imprenditori  fondatori: la volontà di creare una gestione delle vendite di ricambi originali, efficace ed efficiente, realizzata tramite un processo di ottimizzazione delle risorse e un innovativo servizio di distribuzione a officine e carrozzerie indipendenti. Oggi, a oltre 18 anni dalla fondazione dell’Associazione e con la partecipazione di oltre il 60 per cento delle concessionarie operative in Italia, la rete associativa si è assicurata una reputazione da protagonista del settore automotive  domestico.

Il lavoro sviluppato dall’Associazione per valorizzare la collaborazione tra i Consorzi e la creazione  di un rapporto diretto hanno favorito la formazione da parte di AsConAuto di un polo imprenditoriale,  in grado di sostenere  sviluppo  e  crescita  del sistema a rete in un mercato ormai globale, molto  difficile e  ricco di criticità continue.

La distribuzione di  ricambi originali per un valore netto, ad oggi, superiore ai  5 miliardi di euro porta una concreta testimonianza della efficacia riconosciuta dal mercato al progetto associativo. Un altro dato   davvero fuori del comune  proviene dalla rete incassi, ideata e portata a regime dall’Associazione, ormai in grado di  assicurare una soglia d’insolvenza nella riscossione  delle fatture  che si approssima allo zero.

La riconferma dell’attuale gruppo dirigente associativo  per il triennio 2019-2021  è  un risultato che sottolinea la compattezza  della squadra  al comando del sistema AsConAuto, ma le turbolenze attuali del mercato e le numerose sfide da affrontare hanno consigliato un potenziamento  nel gruppo che è alla guida. L’ Assemblea elettiva   dell’Associazione  ha confermato alla presidenza Fabrizio Guidi, eletto Roberto Scarabel  vicepresidente  vicario e Giorgio Boiani vicepresidente.

Inoltre, sempre all’unanimità, ha deciso di rafforzare la Direzione con la elezione  di 12 presidenti di Consorzi  in luogo  dei 5 componenti del triennio precedente.

Il direttivo dell’Associazione è  oggi così articolato

Presidente: Fabrizio Guidi – Presidente DOC TO-LI

Vicepresidente Vicario: Roberto Scarabel – Presidente DOC Padova-Castelfranco Veneto

Vicepresidente: Giorgio Boiani-Presidente DOC LC-CO-SO-MB

Consiglieri:

Davide Pezzo-Presidente DOC MN-VR-VI

Dario Campagna-Presidente UCAV Ricambi

Dario Soncina-Presidente DOC BS-BG

Rinaldo Rinaudo-Presidente GRO

Giovanni Leone-Presidente CDRT

Massimo Milanese-Presidente ROE

Giovanni Rigoldi-Presidente MIRO

Fabrizio Ricci-Presidente CEDRO

Marco Bonsi-Amministratore SINCRO

AsConAuto, Fabrizio Guidi riconfermato presidente per il 2019-2021

Le parole di Fabrizio Guidi

I risultati positivi ottenuti sono frutto di un costante e dialettico lavoro del nostro Board. Il nostro  lavoro non è semplice. Ognuno deve  fare i conti anche con gli impegni verso la propria azienda. Ma il confronto è davvero  molto stimolante e le idee si perfezionano nel nostro dibattito interno. Abbiamo ridefinito ruoli, competenze, collaborazioni all’interno dell’Assemblea. Nel rapporto con i partner, abbiamo saputo creare  un percorso condiviso alla insegna della innovazione. Che ci ha permesso di ottenere risultati  economici di rilievo con una crescita continua del progetto malgrado le criticità del settore. Nel 2018 AsConAuto  ha oltrepassato i 655 milioni di euro di volume d’affari.  Contabilizzato con un positivo  sviluppo per  i Consorzi aderenti all’Associazione. Eun Incremento  pari a  + 13,35  per cento rispetto al  volume d’affari  sviluppato nell’anno precedente”.

Il presidente ha aggiunto. “Si è data ampia visibilità al nostro lavoro e all’Associazione. Abbiamo continuato ad allargare il numero di nuovi Consorzi affiliati, grazie alla  creazione  continua di iniziative originali, strumenti innovativi. O nuovi  servizi, in modo da ottimizzare le risorse esistenti presso ogni concessionaria. La constatazione delle potenzialità esistenti, continua il presidente Guidi, ha orientato le scelte del board dell’Associazione a creare basi, alleanze e  nuovi progetti  in un processo che richiede sempre  maggiori energie ma capace di  offrire  un supporto concreto agli autoriparatori affiliati e ai nostri colleghi concessionari. Si attiva così una maggiore competitività  in un mercato globale che si  caratterizza per la progressiva contrazione dei margini e il costante aumento della competitività.  La strada si mantiene impervia ma il percorso avviato e i successi ottenuti  ci  sostengono nel nostro lavoro quotidiano  e ci danno slancio nel proseguire  fiduciosi nel nostro progetto”.

Ultima modifica: 5 luglio 2019