Alfa Romeo Stelvio, il tuning di potenza di Romeo Ferraris

2193 0
2193 0

Romeo Ferraris è una delle aziende leader del tuning e della personalizzazione in Italia. Estetica, ma soprattutto meccanica. Presenta un panorama vastissimo di opzioni per per migliorare le prestazioni delle auto degli appassionati.

Con la garanzia di un’esperienza e una professionalità davvero speciali. Romeo Ferraris è mondo delle preparazioni dal 1959, la sede è a Opera (Milano). Le modifiche all’elettronica vengono sviluppate sul banco rulli. E sono studiate per garantire i massimi incrementi di cavalli e coppia. Ma senza compromettere l’affidabilità del motore, nel pieno rispetto delle norme.

Alfa Romeo Stelvio, come va su strada: pregi e difetti

Uno dei modelli che più si presta al tuning di Romeo Ferrari è certamente Alfa Romeo Stelvio, il SUV sportivo del Biscione. Uno sport utility dotato delle qualità stradali di una sportiva.

Stelvio 2.2 TD 210 cv, la prova su strada di QN Motori

Per Stelvio è disponibili la riprogrammazione della centralina in ogni versione. Che consente di incrementare le prestazioni grazie alla maggiore potenza e coppia. Per i propulsori turbodiesel si possono rilevare riduzioni dei consumi nell’ordine dell’8% a velocità costante.

Ecco gli step di potenza e coppia.

  • Stelvio 2.2 td 180 cavalli: +31 CV e +50 Nm. 211 cavalli e 430 Nm di coppia. 0-100 km/h in 7,1 secondi.
  • Stelvio 2.2 td 210 cavalli: +28 CV e +41 Nm. 238 cavalli e 491 Nm di coppia. 0-100 km/h in 6,3 secondi.
  • Stelvio 2.0 tb 200 cavalli: +42 CV e +65 Nm. 242 cavalli e 395 Nm di coppia. 0-100 km/h in 6,8 secondi.
  • Stelvio 2.0 tb 280 cavalli: +33 CV e +58 Nm. 313 cavalli e 458 Nm di coppia. 0-100 km/h in 5,4 secondi.
  • Stelvio Quadrifoglio: +45 CV e +60 Nm. 555 cavalli e 660 Nm di coppia. 0-100 km/h in 3,6 secondi.

I prezzi per il tuning alla centralina sono di 500 euro più IVA per i motori Diesel, 550 euro più IVA per il 2.0 turbo benzina. E di 1.200 euro più IVA per il V6 della sportivissima Quadrifoglio.

Stelvio Quadrifoglio, la prova su strada di QN Motori

Come funziona la riprogrammazione della centralina

Il propulsore viene testato al banco. Con lo scopo per fornire i dati base che verranno utilizzati per l’upgrade, insieme alla lettura del software originale della centralina.

Lo staff del reparto Ricerca Sviluppo Romeo Ferraris crea una nuova “mappa base”. La quale sarà utilizzata su tutta la famiglia di propulsori del modello. con gli opportuni adattamenti. Il processo si completa con la riprogrammazione, durante la quale il software originale viene adeguato.

Ultima modifica: 21 dicembre 2018