Alfa Romeo Giulia in DTM, Berger chiede a Marchionne il gran ritorno

8176 0
8176 0

Alfa Romeo e DTM, chi non ricorda la mitica 155 V6 TI, a trazione integrale col “Busso” 2.5, mitico motore, portato a 500 cavalli? E le vittorie italiane nel campionato tedesco di Nannini, Larini & Co, davanti ai colossi Mercedes.

La nuova Giulia nella versione Quadrifoglio ha battuto primati di categoria al Nurburgring (giro in 7’32”), superato le rivali nei confronti diretti. E riacceso gli animi.

Alfa Romeo Giulia in DTM, Gerhard chiama Sergio

Lo ha chiesto Gerhard Berger, amatissimo pilota in Ferrari, ma ora manager nel DTM (Deutsche Tourenwagen Masters). Il prestigioso campionato tedesco dove si contendono il titolo Audi, BMW e Mercedes. Le “avversarie” in strada e in concessionario di Alfa Romeo.

Berger è stato chiaro in un’intervista alla Gazzetta. “Abbiamo 18 gare di cui 9 fuori dalla Germania, ci corrono Audi, Bmw, Mercedes. Manca solo il ritorno dell’Alfa Romeo, che i tifosi chiedono a gran voce. Ora che la Ferrari è di nuovo vincente in F.1, sarebbe bello se l’Alfa Romeo affrontasse il Dtm con la Giulia, magari l’anno prossimo, perché una berlina prestigiosa di quelle caratteristiche troverebbe il suo vero campo di confronto e di lancio. Fossi Marchionne ci farei un pensierino. Io cominciai a correre con l’Alfasud e ho l’Alfa nel cuore, oltre alla Ferrari. E ho anche un’idea. Quella di far correre, ogni tanto, i piloti di F.1 nel Dtm. Ve l’immaginate la Mercedes con Hamilton e Bottas contro l’Alfa di Vettel e Raikkonen? Sono sicuro che uno come Sebastian si divertirebbe moltissimo. Dipendesse da loro, i piloti di F.1 guiderebbero ovunque, come una volta…“.

Parole che possono infiammare i ricordi. Sarebbe un gran rientro, ma per ora è un sogno nella testa di Gerhard.

 

Ultima modifica: 1 giugno 2017

In questo articolo