Volkswagen I.D. R, le curve veloci e la perdita di conoscenza

1492 0
1492 0

Volkswagen I.D. R è la supercar elettrica che ha sbaragliato il campo all’ultima Pikes Peak, con vittoria e nuovo record dell’arrampicata. Un vettura così estrema che può farti perdere conoscenza al suo volante. Non è tanto la potenza a essere impressionante, quanto le decelerazioni, le accelerazioni. La cosiddetta forza G, soprattutto laterale.

Ollie Marriage di Top Gear è stato recentemente la terza persona al mondo a salire a bordo della I.D. R. Il collaudatore Dieter Depping e il pilota Richard Dumas che l’ha portata al successo a Pikes Peak sono gli altri due. Marriage ha ammesso come la forza G laterale mentre la supercar affronta le curve veloci provochi una momentanea perdita di conoscenza.

Può suonare allarmante e pericoloso, trovandosi alla guida di una vettura velocissima. Depping ha detto che questo fenomeno si chiama G-LOC e porta alla momentanea perdita di coscienza per via di forze G fortissime. “La frazione di secondo dopo l’ingresso in curva è allarmante, terrificante“, ha scritto Marriage. “Dopo, però, siccome la curva è lunga il mio cervello ha fatto qualcosa di divertente. Si rilassa. E’ come se mi dicesse che va tutto bene e che mi dovrei fare un riposino. Poi, una volta finita la curva recupera l’attenzione ed è come se mi risvegliassi ansimando. Come se avessi avuto un brutto sogno e mi fossi rialzato dal letto. Molto strano“.

La I.D. R è spinta da due motori elettrici su ogni asse che le conferiscono la trazione integrale. La potenza totale è di 680 cavalli, niente di fuori dall’ordinario, ma i soli 1.100 kg la rendono estrema. Superiore a una LMP1 per quanto riguarda la downforce generata dall’aerodinamica spinta al limite. L’accelerazione 0-100 km/h si completa in 2,25 secondi, in frenata si può sviluppare una forza negativa di 5 G.

Ultima modifica: 30 Ottobre 2018