Un pezzo di Mercedes-AMG nella Aston Martin DB11 2018

3494 0
3494 0

Una nuova motorizzazione entra nel listino della Aston Martin DB11. Accanto al propulsore V12 da 608 cavalli ecco comparire un più piccolo V8, di provenienza Mercedes-AMG.

DATI TECNICI
Si tratta di un motore da 4 litri twin-turbo da 510 cavalli di potenza, ritoccato dai tecnici della casa inglese per essere adattato alla coupé DB11. Le piccole modifiche hanno riguardato la calibrazione elettronica e il sistema di lubrificazione. Grazie a questa nuova dotazione la sportiva britannica è alleggerita di circa 115 kg, ma rimane un po’ meno veloce della versione originale (300 km/h invece di 320 km/h).

Leggi anche: Aston Martin Vantage AMR, 604 cavalli dalla pista alla strada

MERCATO E PARTNERSHIP
Tale depotenziamento è frutto di una riflessione sulle tendenze di mercato, che vedono la preferenza, da parte dei clienti di super sportive, di motori più leggeri, come V6 o V8, rispetto ai possenti V12. La provenienza Mercedes-AMG del nuovo V8 è frutto della partnership fra Aston Martin e Daimler: le due aziende hanno infatti stretto un accordo nel 2013, che prevede un ruolo di fornitore tecnico da parte di Mercedes nei confronti del marchio inglese in cambio del 5% del pacchetto azionario di questo, senza però diritto di voto in consiglio.

Il debutto della Aston Martin DB11 equipaggiata con motore V8 è previsto nel corso del Goodwood Festival of Speed 2017 (dal 28 giugno al 2 luglio). Le prime consegne inizieranno però alla fine di quest’anno, a un prezzo di partenza di circa 175mila euro (ancora da confermare).

Leggi anche: Una statua per Bernie Ecclestone al Goodwood Festival of Speed 2017

Ultima modifica: 28 Giugno 2017