Uber compra una compagnia di bike sharing elettrico per 100 milioni

2002 0
2002 0

Uber ha annunciato di aver acquistato per una somma di oltre 100 milioni di dollari Jump Bikes. Jump è una società specializzata nel bike sharing con biciclette elettriche. Una svolta ecologica quindi per la compagnia leader nel car sharing. Un’opzione in più per i clienti, sicuramente più economica, molto spesso più veloce e talvolta più divertente del classico viaggio in automobile.

Con 2 dollari si ottiene l’utilizzo della ebike per 30 minuti. Con l’aiuto del motorino elettrico si possono percorrere circa 10 miglia, ossia 16 km. Nelle strade trafficate delle metropoli rappresenta un’alternativa più che valida alle automobili. E la presenza dell’aiutino fornito dal motore elettrico consente l’utilizzo anche in città impegnative per i ciclisti, come San Francisco ad esempio con i suoi saliscendi.

Il servizio di Jump Bikes dovrebbe essere integrato nella app di Uber. Al momento sta già operando attraverso il sito internet di Uber e presto tutte le biciclette verranno rebrandizzate. Si è trattato comunque di una mossa a sorpresa da parte del colosso del car sharing, che in sostanza ha acquisito un proprio concorrente.

Nelle ultime settimane Uber aveva fatto parlare di sé soprattutto per un fatto spiacevole. L’incidente mortale che ha coinvolto una donna durante i test di guida autonoma continua a tenere banco. Le indagini sono in corso e molte case hanno sospeso i propri test.

Ultima modifica: 10 Aprile 2018