Tesla chiude il 2020 in utile: non è (solo) grazie alle vendite di auto elettriche

4353 0
4353 0

Dopo 17 anni di carriera, Tesla chiude finalmente il suo primo bilancio in utile. Nel 2020 l’azienda di Elon Musk ha registrato ricavi per 31,5 miliardi, con un utile netto di 721 milioni di dollari. L’anno precedente Tesla era in perdita di 862 milioni dollari: per intenderci. Questo importante risultato non è dato solo dalle vendite (salite del 36%, con quasi 500 mila veicoli consegnati), ma è frutto anche del boom di vendite di crediti ambientali, ceduti ad altre case automobilistiche concorrenti.

Nel 2020 Tesla ha infatti venduto circa 1,6 miliardi di dollari di crediti: una vera e propria impennata rispetto ai 594 milioni registrati del 2019. Si tratta di un mercato florido per l’azienda di Elon Musk: producendo esclusivamente auto elettriche, il suo bilancio ambientale riguardante la media di emissioni di CO2 calcolato sul catalogo è ovviamente in attivo. Altre aziende, come ad esempio Honda o FCA, hanno avuto il bisogno di acquistare crediti da Tesla per rientrare negli standard imposti dall’Unione Europea e da altri stati nel mondo.

Ultima modifica: 2 Febbraio 2021