I suv più venduti dell’estate, ecco i re del mercato

11797 0
11797 0

I mesi estivi, da sempre, sono dedicati alle cabrio. Eppure, negli ultimi anni, come prevedibili, anche i suv continuano a farla da padroni pure nei mesi più caldi dell’anno.
Negli ultimi anni, in generale, i siti di vendita dell’usato hanno registrato un notevole incremento nella ricerca di suv. Già nel 2015, per la prima volta, i suv (insieme alle crossover) hanno venduto in Europa più unità rispetto alle utilitarie. Questo tipo di auto rappresenta ormai oltre il 20 % del mercato.

Autouncle.it ha cercato quali sono stati i suv usati più venduti negli ultimi due mesi.

I suv più venduti dell'estate

Stupiscono grandi assenze. Se quella di un nuovo punto di riferimento del settore come la Peugeot 2008 è forse prevedibile, bisogna constatare come, ormai, nell’usato, nell’ultimo anno, un bestseller quale la Renault Captur sia andato addirittura fuori dalla Top Ten.

E allora…primo posto per il Nissan Qashqai, capostipite degli urban crossover. Se l’auto inaugurò, appunto, a suo tempo, il settore, oggi (nonostante la concorrenza sia aumentata) si vendono addirittura più Qashqai rispetto a 10 anni fa. Fal 2007 al 2016 l’Europa ne ha assorbiti oltre due milioni e 300 mila esemplari, e in Italia è incontrastato leader di vendite. E, in generale, lo scorso anno Nissan è stato il marchio più venduto a livello europeo (l’11,8% del mercato).
Al secondo posto c’è quello che, a tutti gli effetti, è diventato un simbolo del “made in Italy”, la Fiat 500X. Crossover compatto dalle linee arrotondate e originali, grazie agli ingombri non esagerati. E’ lungo meno di 430 cm e, quindi, si presta anche all’uso cittadino (altro aspetto che ne ha determinato il successo). Piacevole l’abitacolo, oltre che in generale ben rifinito.

Per chi punta un budget leggermente più alto, la scelta più diffusa è sicuramente la Jeep Renegade, che chiude il podio. Ormai garanzia di successo, il nome oggi identifica una suv compatta ancora più corta della 500X. Con la quale condivide la base (e infatti è costruita in Italia). Comunque, ha offre un abitacolo davvero spazioso e curato. Nonostante sia una Jeep, il comportamento stradale è comunque piacevole.

Se oggi si aspetta con ansia un probabile X7, BMW continua a fare il botto nell’usato con la X3 (quarto posto). Si tratta della seconda generazione. La  prima non era molto interessante da guidare. Su asfalto era poco coinvolgente a causa delle sospensioni rigide e non garantiva di affrontare piste fangose ​​e terreni sconnessi come avrebbe fatto una Land Rover. Tuttavia, BMW ha poi creato una delle sue migliori auto di sempre. Si aggiunga che nell’usato si trova a meno di 20mila euro e il gioco è fatto. Oltre al fatto che, al Salone di Francoforte, è appena stata presentata la terza generazione. Che arriverà nei concessionari a novembre 2017, a sfidare modelli come Alfa Romeo Stelvio, Audi Q5 e Mercedes GLC.

Il Toyota RAV4 (quinto posto) può essere considerato un altro simbolo della categoria, in quella fascia in bilico tra fuoristrada e suv (ammesso che la distinzione abbia ancora un senso). Quella di quest’anno è la più potente mai uscita in Europa. E anche la più costosa, che ha fatto parlare di sé soprattutto per la versione ibrida (i consumi sono comunque uguali a quella diesel pura). I modelli usati sono abbastanza vecchi (dieci anni). Anche per questo, l’auto si vende a prezzi stracciati (ed è la più economica in classifica).

Al sesto posto c’è un altro bestseller, il Nissan Juke. Proposto in versione aggiornata, si è rinnovato nel frontale e nella coda oltre a vantare delle vistose colorazioni. Mantiene la sua curiosa e simpatica linea, coi passaruota muscolosi e numerosi spunti decisamente originali. Dalla sua ha, come sempre, il prezzo molto competitivo: si trova facilmente al di sotto dei 15mila euro.

Novità anche in casa Ford, con la Kuga (settimo posto). Rinnovata nel 2016 con un aggiornamento al frontale e alla plancia, è rimasto però un modello più godibile e accattivante su strada rispetto a quelli di lunghezza analoga. Il suv ha un assetto ben calibrato, un’agilità sorprendente in rapporto alle dimensioni esterne (è lungo 4,52 metri). E non si “corica” sui lati quando percorre curve a velocità sostenuta.

L’auto di cui sicuramente si è parlato di più al già citato Salone di Francoforte è appunto la nuova  T-Roc. Con la quale VW darà un bel filo da torcere alle avversarie. Intanto, è uscita la scorsa primavera la seconda generazione del VW Tiguan (ottavo posto). Dopo quasi 10 anni di carriera (2007) il suv medio è stato completamente riprogettato. Rispetto alle altre tedesche, ha dalla sua il prezzo basso dell’usato.

Penultimo posto per l’Audi Q5. Se per oltre un anno è stato il suv più venduto al mondo nella sua categoria, oggi torna in una versione rinnovata, ancora più sportiva e versatile. Per quanto riguarda il passato, questo gioiellino è spesso presente nelle nostre classifiche soprattutto perché, in media, è il suv che si vende in minor tempo. Nonostante sia, in proporzione, tra i più costosi. Forte di una particolare forma della piattaforma MLP (utilizzata su una gamma che spazia dalla Audi A4 B8 alle Audi A7 a A8) offre occasioni ghiotte.

Last bu not least

Chiude la classifica la Kia Sportage. Il crossover compatto del marchio coreano è stato recentemente modificato in tutte le sue parti di carrozzeria, dettagli e finiture, con fari dal design inedito allontanati dalla mascherina, rialzati e trasformati in punto di collegamento del parafango, del cofano motore e del paraurti. Anche per lui, nell’usato, prezzi interessanti.

 

 

Ultima modifica: 20 Settembre 2017