Sondaggio Usa: 2 persone su 3 temono la guida autonoma

2332 0
2332 0

Secondo un sondaggio Reuter/Ipsos effettuato negli Usa, 2 americani su 3 temono la guida autonoma. Le Case automobilistiche e le aziende tecnologiche stanno investendo miliardi nello sviluppo di questi sistemi. Ma l’uomo della strada non si fida. Al momento siamo arrivati a un livello 3 di guida autonoma, il livello 4 è dietro l’angolo e si dice che in dieci anni si arrivi al livello 5. Quello che esclude definitivamente il controllo umano dalla guida.

Due terzi degli intervistati non si troverebbero a loro agio a bordo di un’auto a guida autonoma. Ci si fida più dell’essere umano che dei robot o dell’intelligenza artificiale. Questo il motivo principale dello scetticismo che non coinvolge il 27% degli intervistati. Loro non avrebbero alcun problema a farsi scarrozzare da una vettura self-drive.

Le percentuali riflettono anche le tendenze. Fra i giovani, ad esempio, c’è più fiducia nella nuova tecnologia. Il 38% dei Millennial non ha problemi con la guida autonoma, ma la percentuale crolla al 16% fra chi ha più di 54 anni. Anche le donne sono molto più scettiche degli uomini. Solo il 16% delle intervistate si troverebbe a proprio agio su un’auto senza guidatore, un dato che sale al 38% fra i maschi.

Ultima modifica: 31 Gennaio 2018