SIXT sui finger dell’aeroporto di Bologna

956 0
956 0

SIXT, uno dei leader globali di servizi di mobilità di fascia premium, annuncia la collaborazione biennale con l’aeroporto G. Marconi di Bologna, per la decorazione esterna dei finger, i ponti di imbarco che collegano le strutture aeroportuali con la porta di ingresso principale degli aerei di linea.

SIXT e i giochi di parole

La creatività dei due finger, curata dal team grafico interno di SIXT, copre una superficie totale di più di 400 metri quadri e riproduce immagini delle auto identificative della flotta premium affiancate a headline inaspettatamente confidenziali come “Wooow bella” e di augurio come “Buon Journey“ giocando con l’assonanza tra l’italiano giorno e il più internazionale journey, ovvero viaggio.

SIXT e gli aeroporti

L’azienda con base a Monaco di Baviera in Germania ha in programma di investire negli aeroporti per aumentare la propria awareness sul suolo italiano e ha scelto di iniziare proprio da Bologna, scalo in continua crescita a livello di traffico di viaggiatori e sempre più punto strategico per i viaggi business. Con l’aeroporto G.Marconi inoltre è stata appena siglata l’estensione del contratto per gli spazi della filiale SIXT all’interno dello scalo, un ulteriore segnale di crescita per il gruppo e un indicatore della volontà di costruire una forte relazione con i principali aeroporti italiani.

Photo: Sixt

Leggi ora: le novità motori

Ultima modifica: 30 Gennaio 2023