Rivian mette in pausa la partnership con Mercedes

196 0
196 0

Lo scorso settembre Rivian e Mercedes-Benz Vans avevano firmato un memorandum d’intesa per stabilire una partnership strategica dedicata alla produzione congiunta di furgoni elettrici. La loro idea era la creazione di una joint venture il cui obiettivo sarebbe stato quello di “gestire una fabbrica in Europa per la produzione di grandi furgoni elettrici sia per Mercedes-Benz che Rivian”. Ebbene, il progetto si è fermato: Rivian ha infatti dichiarato con un comunicato stampa che sta “sospendendo i piani per produrre i suoi furgoni commerciali elettrici in Europa e pertanto non perseguirà più il memorandum d’intesa con Mercedes-Benz”.

Leggi anche: Il primo veicolo elettrico di Amazon per le consegne progettato con Rivian

Rivian ha intenzione di dare la priorità alla propria tabella di marcia dedicata allo sviluppo dei prodotti di consumo e all’espansione della propria capacità produttiva. “In questo momento”, dice il CEO di Rivian RJ Scaringe, “riteniamo che concentrarci sulla nostra attività di consumo, così come sulla nostra attività commerciale esistente, rappresentino le opportunità a breve termine più interessanti per massimizzare il valore di Rivian”. L’azienda americana non chiude però completamente la porta a Mercedes. Scaringe ha infatti aggiunto: “Condividiamo lo stesso obiettivo di Mercedes-Benz Vans, aiutare il mondo a passare ai veicoli elettrici, e non vediamo l’ora di esplorare le opportunità con loro in un momento più appropriato”.

Mercedes-Benz Vans, attraverso il suo capo Mathias Geisen, ha risposto in modo positivo, senza polemiche, dichiarando di rispettare e comprendere la decisione di Rivian, ma allo stesso tempo “il tirmo della nostra strategia di elettrificazione rimane invariato”.

Ultima modifica: 13 Dicembre 2022