Porsche espande il suo servizio di vendita online

1093 0
1093 0

Grazie ai buoni risultati ottenuti dalla fortunata esperienza della Germania, partita nell’ottobre 2019, Porsche ha deciso di espandere ulteriormente i suoi servizi e i canali di vendita online in altri otto paesi europei.

Leggi anche: Porsche nel 2023 tornerà a correre nel Mondiale WEC e a Le Mans

Oltre i clienti tedeschi, anche quelli di Spagna, Portogallo, Svizzera, Francia, Polonia, Slovenia, Estonia e Italia possono acquistare la propria Porsche direttamente da casa. A questa lista di paesi si unirà presto anche il Regno Unito.

“I dati di vendita e i feedback positivi dei clienti e delle concessionarie sono la prova che abbiamo imboccato la strada giusta per le vendite, con la nostra strategia online”. È ciò che dice Barbara Frenkel, vice presidente Sales Region Europe di Porsche.

Le concessionarie dei nove paesi citati offrono ormai la maggior parte del proprio catalogo auto, sia nuove che usate, sulla piattaforma online. Il progetto di Porsche è di estendere ulteriormente le funzioni dello store digitale: l’obiettivo è di creare un mercato per tutti i prodotti e i servizi del marchio di Stoccarda.

Le prime ricerche condotte nei vari paesi interessati hanno fornito alcuni dati significativi. Ad esempio in Italia il 40% dei clienti online sono nuovi nel mondo Porsche. Non solo: sempre in Italia sembra che le auto usate vadano per la maggiore, rappresentando ben oltre il 90 % delle auto vendute finora sullo store virtuale.

Oltre al piano di sviluppo per l’Europa, Porsche non dimentica altri mercati, come Stati Uniti e Cina. Quest’ultimo paese ha un servizio attivo dall’autunno 2020, basato su collaborazioni di vendita con partner come WeChat, l’app più popolare in Cina, o Tmall, il più esteso mercato online cinese.

Ultima modifica: 16 Dicembre 2020