“Pandelleria”: l’iconico modello Fiat celebrato nell’isola dove ci sono “più Panda che persone”

333 0
333 0

Tre generazioni,  43 anni di storia, quasi 8 milioni di unità vendute, che la consacrano come vera e propria icona del Made in Italy. È la Fiat Panda: un modello, che insieme alla 500, ha reso grande la casa automobilistica torinese.

“Pandelleria”, il docufilm che celebra la Fiat Panda

La  Fiat ha voluto quindi rendere omaggio ai dipendenti dello stabilimento “Giambattista Vico” di Pomigliano d’Arco, alle porte di Napoli, luogo in cui dal 2011 viene prodotta l’intramontabile Panda. Sono infatti loro gli artigiani che l’hanno resa l’auto più venduta in Italia, portando il marchio Fiat alla leadership europea delle city-car.

Per celebrare il grande traguardo, Fiat ha realizzato “Pandelleria”, un docufilm di 30 minuti diretto da Giovanni Troilo, e come intuibile dal titolo, girato interamente nell’isola siciliana di Pantelleria, nota per i suoi spettacolari paesaggi naturalistici, e in questo caso, per essere il posto con la più alta densità di Panda nel mondo.

Il racconto di quattordici abitanti dell’isola del Mediterraneo accomunati da una passione: quella per la Fiat Panda. Modelli di tutte le età, configurazioni e colori si intrecciano con la bellezza mozzafiato dei paesaggi e con le storie di una guida spirituale, un apicoltore, un agricoltore, un meccanico, un prete, un musicista e tanti altri. Un “popolo di Panda”, che ha scelto questa vettura come affidabile compagna di vita, amandola per la sua semplicità e accessibilità. Un divertente viaggio alla scoperta degli abitanti di questo luogo e del loro legame con il marchio Fiat.

La soddisfazione del CEO Olivier Francois

In merito ai risultati ottenuti dall’azienda piemontese, Olivier Francois, CEO Fiat e Stellantis Global CMO, ha dichiarato: «Dopo 43 anni, Fiat Panda è la city-car leader in Europa e il veicolo più venduto in Italia, dove detiene un brillante 8% di quota sul mercato complessivo, contribuendo in modo significativo alla performance di Stellantis nel paese».

Successivamente ha reso onore ai dipendenti dello stabilimento di Pomigliano d’Arco, complesso che è stato premiato con diversi riconoscimenti internazionali e che costantemente si impegna nel ridurre l’impatto ambientale della produzione: «Per celebrare questo autentico simbolo della manifattura Made in Italy e per ringraziare le maestranze dell’incredibile sito produttivo di Pomigliano d’Arco, abbiamo realizzato il docufilm “Pandelleria”».

Una gratitudine condivisa con gli stessi dipendenti, come raccontato dallo stesso Olivier Francois, che ha concluso: «Un’anteprima completa è stata condivisa una settimana fa con tutti i lavoratori in segno di gratitudine: hanno messo una quantità incredibile di passione e professionalità nel loro lavoro per fare in modo che il successo di Panda non finisca mai. Panda infatti rappresenta l’auto italiana e continuerà ad esserlo anche nei prossimi anni».

La campagna social

Il progetto Fiat sarà inoltre amplificato sui social network mediante la collaborazione con l’influencer e content creator Gabriele Vagnato, che con ironia e divertimento ha realizzato una serie di video in pillole per arricchire le storie narrate in questo documentario.

L’intento è quello di coinvolgere le nuove generazioni in quella che è ormai diventato un vero e proprio oggetto di culto. Una campagna social che va ad incarnare l’essenza della Panda: unire tutte le generazioni con un tono leggero e solare.

Ultima modifica: 8 Marzo 2023