Mercedes-AMG GT Coupé 4, nel 2020 arriva l’ibrido plug-in

2039 0
2039 0

Il Salone di Ginevra è stato il palcoscenico nel quale Mercedes-AMG ha svelato l’attesissima GT Coupé 4. La prima quattro porte di Affalterbach non ha deluso ma già si guarda al futuro. Disponibile in tre modelli, fra un paio d’anni se ne aggiungerà un quarto. Se tutto andrà secondo i piani, infatti, nel 2020 arriverà una versione ibrida plug-in.

Tobias Moers, il boss AMG, ha parlato di questa possibilità con AutomobileMag nel corso del Salone di Ginevra. “Attualmente, alla AMG, intendiamo l’ibrido come ibrido ad alte prestazioni. Non deve essere necessariamente un ibrido a lungo raggio. Ti dà comunque la libertà di guidare in configurazione puramente elettrica. Anche in pista, dovrebbe essere in grado di compiere giro dopo giro senza perdita di carica o di energia delle batterie. E’ questa la sfida per il nostro team. E’ su questo che stiamo lavorando“.

Tre, come si diceva, le versioni al momento disponibili. Il top di gamma è rappresentato dalla GT Coupé 4 63 S 4MATIC+. Sotto il suo cofano c’è il V8 biturbo sovralimentato da 4.0 litri e 639 cavalli di potenza. La GT Coupé 4 63 4MATIC si “ferma” invece a 585 cavalli. La GT Coupé 4 53 4MATIC+ utilizza invece il sei cilindri 3.0 accoppiato a un motore elettrico per 435 cavalli di potenza.

Ultima modifica: 12 Marzo 2018