Mazda accelera l’elettrificazione per evitare multe salatissime

1408 0
1408 0

Mazda dovrà velocizzare l’introduzione di vetture ibride o elettriche per evitare multe salatissime. Il costruttore giapponese non rientra nelle rigide norme europee sulle emissioni. Entro il 2021 si propone quindi di lanciare modelli elettrificati per evitare sanzioni pesanti. Prima di quell’anno, Mazda dovrà pagare delle multe a causa dell’alta incidenza dei SUV sulle proprie vendite. Lo ha ammesso il Ceo Akira Marumoto, secondo quanto riporta Automotive News.

La strategia della Casa prevede l’elettrificazione dell’intera gamma entro il 2030. In quell’anno, il 95% dei modelli dovrebbe essere ibrido e il restante 5% elettrico. In questo momento il marchio non ha alcuna vettura elettrificata nella propria gamma. E le multe europee cominciano a diventare pesanti.

Arriva Mazda3

Mazda e le altre Case giapponesi rischiano multe dalla Commissione Europea per un totale di 14 miliardi di euro. Per evitarlo devono essere conformi alle norme sulle emissioni entro il 2021. Mazda ha rivelato di aver già pagato 10 miliardi di Yen (78 milioni di euro) quest’anno in sanzioni della Comunità Europea. Al Salone di Los Angeles di fine mese, verrà lanciata la nuova Mazda3. Un restyling che renderà la compatta giapponese più efficiente sul piano dei consumi e delle emissioni grazie alla nuova generazione della piattaforma Skyactiv.

Ultima modifica: 12 Novembre 2018