Lancia Fulvia 1600 HF Competizione del 1969: modello unico all’asta per Sotheby’s

3088 0
3088 0

Un pezzo a quattro ruote esclusivo e da collezione, che racconta un importante piccolo capitolo di storia dell’automobilismo italiano, è all’asta per RM Sotheby’s UK. Parliamo della Lancia Fulvia 1600 HF Competizione del 1969, esemplare unico dall’interessante biografia.

L’auto è stata progettata da Alejandro De Tomaso, all’epoca al lavoro per la carrozzeria Ghia. Secondo il pilota e costruttore argentino, questo modello avrebbe convinto Ford ad acquistare il marchio Lancia, condizione ideale che avrebbe portato De Tomaso a diventare il CEO della stessa Lancia, grazie alla sua amicizia con Lee Iacocca, all’epoca numero uno di Ford.

Leggi anche: De Tomaso si trasferisce in America

Prima che l’operazione potesse avvenire, Fiat anticipò tutti acquisendo Lancia, cancellando così i piani di carriera di Alejandro De Tomaso.

Alla base di questa vettura one-off c’è il telaio della Lancia Fulvia standard. Molte sono però le caratteristiche che la rendono diversa e speciale, come per esempio l’alettone posteriore retrattile e regolabile, un cofano modificato per favorire l’aerodinamica, il tappo del serbatoio a sgancio rapido, la roll bar interna o i finestrini in plexiglass. Nelle intenzioni la Lancia Fulvia 1600 HF Competizione doveva essere l’esempio della GT perfetta, in grado di dare soddisfazioni sia in strada che in pista. Fra le modifiche di De Tomaso, va citato anche lo spostamento del motore (un V4 da 1,6 litri) più in basso per ottimizzare il baricentro e migliorare la maneggevolezza.

Leggi anche: Una delle tre Ferrari 375 America Vignale va all’asta

La Lancia Fulvia 1600 HF Competizione del 1969 non ha avuto una carriera nelle corse e nemmeno ne è stata realizzata una produzione in serie. Il modello one-off all’asta per RM Sotheby’s ha subìto recentemente un restauro completo e parte da una quotazione di 120 mila euro.

Ultima modifica: 8 Marzo 2021

In questo articolo