La nuova Mazda RX-9 arriva in autunno con motore Wankle?

8443 0
8443 0

Se ne parla da quasi due anni ormai. Era il 2015 quando Mazda presentò il concept RX Vision al Tokyo Motor Show, ossia l’embrione di quello che sarà la RX-9, la sportiva che andrà a sostituire la RX-8. Non si conoscono i dettagli, siamo ancora nel campo dei rumors, ma questi sembrano tutti concordi a sostenere il fatto che vedremo un prototipo definitivo della RX-9 fra poco, più precisamente al Tokyo Motor Show 2017, il prossimo ottobre (27 ottobre – 5 novembre).

IL RITORNO DEL MOTORE WANKLE
Se le voci dovessero essere confermate, allora vedremo forse anche il debutto di un inedito modello che porta avanti la strada poco battuta, ma da molti appassionati molto amata, del motore rotativo o anche detto Wankle. Lo stesso tipo di propulsore che proprio Mazda ha contribuito a rendere celebre, con la mitica Mazda Cosmo Sport di 50 anni fa esatti (1967) o con altri esemplari indimenticabili, come la MX-5. Anche la RX-8, che la RX-9 andrà a sostituire, è accessoriata con un Wankle.

Leggi anche: Mazda Cosmo Sport, compie 50 anni la prima auto a motore rotativo

NON CI SONO CONFERME
In realtà dalla casa nipponica non è ancora arrivata nessuna conferma. Addirittura il CEO Masamichi Kogai ha addirittura paventato un abbandono del Wankle, per ovviare a problemi sulle emissioni, orientando il suo interesse verso tecnologie elettriche o ibride. Ciò non toglie che, viste le immagini del concept RX Vision, ci si debba aspettare comunque un modello molto interessante sotto il profilo del design.

Leggi anche: La Mazda MX-5 RF è la “best of the best” per Red Dot

ANCORA UN PROTOTIPO
A Tokyo, infine, avremo ancora un prototipo, non certo il modello definitivo, che con ogni probabilità vedrà la luce nel 2020, anno del centenario Mazda.

Ultima modifica: 18 Luglio 2017

In questo articolo