Ford sembra interessata alla Formula 1 e pensa a una partnership con Red Bull

208 0
208 0

Ford sembra essere interessata alla Formula 1 e starebbe pensando a una possibile partnership con il team campione in carica Red Bull Racing.

L’Ovale Blu ha già avuto in passato un ruolo da protagonista nella massima serie del motorsport. Ricordiamo ad esempio il motore Cosworth DFV, utilizzato con successo da varie squadre nel corso degli anni Sessanta, Settanta e Ottanta. Le ultime avventure di Ford in Formula 1 risalgono ai primi anni Duemila, con il team Jaguar, passato poi nel 2005 alla Red Bull.

Leggi anche: Audi sceglie Sauber come partner per l’ingresso in Formula 1 nel 2026

E proprio in quest’ultimo passaggio potrebbe inserirsi il motivo di una possibile collaborazione. Red Bull Racing ha sempre avuto delle relazioni difficili con i suoi fornitori tecnici negli ultimi dieci anni. Dalla vittoria di quattro campionati consecutivi con Renault, Red Bull è passata all’utilizzo di motori senza marchio, arrivando a una collaborazione con Honda fino al 2021, quando la casa giapponese ha annunciato la sua uscita di scena dal mondo della Formula 1.

Secondo diversi media, fra cui in particolare Motorsport.com, Ford starebbe quindi sondando il terreno per una possibile collaborazione con Red Bull Racing a partire dal 2026. La partnership vedrebbe Ford dare il suo supporto a livello finanziario, tecnico e di marketing, mentre la Red Bull continuerebbe a costruire autonomamente i propri motori.

Del resto Christian Horner, team manager per Red Bull, ha così dichiarato diversi mesi fa: “Siamo completamente concentrati su una power unit Red Bull, e se ci fosse un partner che la pensa allo stesso modo che potrebbe contribuire in qualche modo al progetto, allora ovviamente dovremmo prenderlo in considerazione. Ma per ora non è una priorità. Saremo l’unico team, oltre a Ferrari, ad avere motore e telaio realizzati sotto lo stesso tetto”.

Ultima modifica: 15 Dicembre 2022