Coronavirus: Volkswagen riprende la produzione a Wolfsburg

1521 0
1521 0

Volkswagen ha rimesso in attività da oggi (lunedì 27 aprile) la sua più grande e importante fabbrica, a Wolfsburg, in Germania, dove lavorano circa 8mila persone. Questo nonostante i costi di magazzino siano ancora molto alti: con il lockdown causato dall’emergenza Coronavirus sono calate le vendite e, di conseguenza, le auto che attendono clienti.

Leggi anche: Volkswagen avvia la ripresa graduale della produzione dal 20 aprile

Ad ogni modo, incoraggiata dal calo delle infezioni, la Germania ha dato il via libera per la ripresa di molte attività e Volkswagen ha voluto cogliere l’occasione. Il gruppo tedesco, che ha in mano anche le sorti di Bentley, Audi, Porsche, Seat e Skoda, ha messo a punto procedure che permettono ai propri lavoratori di operare in condizioni di sicurezza e igiene, in modo da limitare il più possibile il rischio di possibili contagi. Agli operai e agli impiegati, ad esempio, viene misurata la temperatura ed è stato richiesto che si cambino a casa, in modo da non affollare gli spogliatoi. Sui pavimenti dell’impianto di Wolfsburg sono stati apposti dei segnali che aiutano i lavoratori a rispettare le regole di distanziamento (1,5 metri l’uno dall’altro) ed è stato stabilito un tempo specifico nell’orario di lavoro nei vari turni per le procedure di pulizia e disinfezione.

Leggi anche: Coronavirus: l’industria auto tedesca chiede aiuto al governo

Nella fabbrica Volkswagen di Wolfsburg saranno costruite in questa prima settimana 1.400 automobili, che arriveranno a 6mila in due settimane di lavoro. La capacità produttiva nello stabilimento si attesterà fra il 10 e il 15% e raggiungerà circa il 40% dei livelli pre-crisi settimana prossima. Sono dati forniti da Andreas Tostmann, membro del consiglio di amministrazione Volkswagen e responsabile della produzione, il quale ha anche voluto così commentare: “Il riavvio della più grande fabbrica automobilistica europea dopo settimane di fermo è un simbolo importante per i nostri dipendenti, i nostri rivenditori, fornitori, per l’economia tedesca e per l’Europa intera”.

Volkswagen ha annunciato che riprenderà anche la produzione in Portogallo, Russia, Spagna, Sudafrica, Sud America e Repubblica Ceca entro questa settimana.

Ultima modifica: 27 Aprile 2020