Coronavirus: negli USA Ford propone test mobili da fare sulle sue auto

1457 0
1457 0

Molte case automobilistiche si sono mobilitate nei più svariati modi per contribuire a contrastare l’epidemia di Coronavirus. Fra le più recenti iniziative citiamo quella di Ford, che negli Stati Uniti ha attivato un servizio di test mobili anti Covid-19 da effettuare su una flotta di sue Ford Lincoln Navigator.

Ford ha unito le forze con l’Università di Detroit e un gruppo di medici che fanno capo alla organizzazione no profit chiamata ACCESS. Già da qualche giorno Ford ha messo sulle strade una serie di Ford Lincoln Navigator debitamente accessoriate con tende, servizi igienici, energia elettrica e Wi-Fi. A bordo sono presenti squadre di medici e sanitari della Wayne State University di Detroit che si occupano di fornire un servizio di tamponi e test in modo capillare a Detroit e un po’ in tutto lo stato del Michigan. I veicoli Ford, dicono dall’azienda, sono in grado di controllare fino a 100 persone al giorno, in modo rigorosamente gratuito, con risultati sui test restituiti entro 24-36 ore.

Con i suoi impianti temporaneamente fermi a causa dell’epidemia di Coronavirus, Ford, come altre aziende, si è impegnata a dare una mano nell’emergenza. Ricordiamo ad esempio il via alla produzione di respiratori e maschere protettive presso alcune sue fabbriche velocemente riconvertite (ne avevamo parlato in questo articolo).

Ultima modifica: 15 Aprile 2020