Il cambio manuale scomparirà: ecco perché

2738 0
2738 0

Il cambio manuale potrebbe scomparire presto dal mercato, in favore dei sistemi di trasmissione automatica. Lo dice uno studio di Automotive News Canada. Il magazine online ha raccolto dati di vendita e analizzato lo sviluppo delle nuove tecnologie legate alle quattro ruote, arrivando alla conclusione che molto probabilmente la trasmissione tradizionale ha ormai i giorni contati.

Leggi anche: Negli USA si vendono più auto elettriche di quelle con il cambio manuale

In particolare, i principali fattori di pericolo per il cambio manuale sarebbero le nuove tecnologie di sicurezza attive, come ad esempio i sistemi di frenata automatica o i cruise control, e il progressivo sviluppo dei powertrain elettrici.

Da una parte abbiamo infatti auto sempre più intelligenti e autonome, in grado di eseguire da sole numerose operazioni come frenare, accelerare, svoltare e così via. Appare abbastanza logico considerare il cambio manuale un ostacolo per questo genere di funzioni: l’auto deve essere in grado di gestire i rapporti automaticamente, cosa che non può avvenire con la leva del cambio tradizionale. Dall’altra parte c’è la costante crescita del mercato dei veicoli elettrici, i cui powetrain (a parte casi eccezionali) non prevedono certo complicati sistemi di trasmissione.

Se un tempo prestazioni ed efficienza in termini di consumi rendevano il cambio manuale preferibile a quello automatico, la moderna tecnologia è riuscita a colmare il divario, rendendo la classica leva una sorta di accessorio per appassionati. È un discorso che vale più per certi mercati che per altri: in Italia, e in Europa in generale, i clienti amano ancora il cambio manuale. Ma nel resto del mondo l’automatico macina sempre più consensi.

Ultima modifica: 31 Maggio 2021