Una Bugatti Type 51 e una Bugatti Baby II alla prova su un lago ghiacciato

1674 0
1674 0

Bugatti è tornata ad esibirsi sul ghiaccio in Austria, sul circuito di Zell am See (su un lago ghiacciato), nel contesto dell’annuale manifestazione GP Ice Race, che si è svolta tra il 28 e il 30 gennaio. La casa francese ha portato una Type 51 e una Bugatti Baby II, auto elettrica giocattolo basata sulla Type 35 utilizzata come safety car per la speciale competizione.

Bugatti Type 51 e Bugatti Baby II alla GP Ice Race 4
Bugatti Type 51 e Bugatti Baby II alla GP Ice Race 6

La partecipazione di Bugatti alla manifestazione austriaca è significativa: arriva infatti 62 anni dopo il primo debutto della casa francese tra i ghiacci di Zell am See.

L’originale gara prende spunto dallo “skijoring” scandinavo, che significa “guida sugli sci”. In sostanza, si tratta di una competizione fra automobili che trainano degli spericolati sciatori lungo una pista ghiacciata. La prima apparizione di questo strano sport in Austria risale al 1937, proprio a Zell am See: tali manifestazioni ispirarono la corsa del Professor Ferdinand Porsche Memorial Race, nel febbraio del 1952, che si trasformò poi nell’evento GP Ice Race nel 1960. Proprio una Bugatti Type 35 inaugurò il Gran Premio sul ghiaccio, accompagnata da due motociclette e addirittura un aereo che volava a bassa quota.

Bugatti Type 51 e Bugatti Baby II alla GP Ice Race 6
Bugatti Type 51 e Bugatti Baby II alla GP Ice Race (Foto: Bugatti)

L’evento del 2022 ha dunque ospitato due vetture simbolo della GP Ice Race, quest’anno senza pubblico a causa delle restrizioni. Parliamo appunto della Bugatti Type 51, vettura iconica del motorsport mondiale, e la Type 35 in versione mignon, la Bugatti Baby II realizzata da The Little Car Company.

Ultima modifica: 15 Febbraio 2022

In questo articolo