Brexit: produzione Nissan solo in Regno Unito?

2113 0
2113 0

Secondo il Financial Times, Nissan avrebbe nel cassetto un piano di emergenza per affrontare la Brexit. L’azienda giapponese potrebbe infatti tagliare la produzione europea, in caso di dazi sulle importazioni di automobili in terra inglese, chiudendo i suoi stabilimenti in Spagna e in Francia e concentrandosi solo sul polo di produzione di Sunderland, nel Regno Unito, smentendo ciò che si diceva solo lo scorso ottobre.

Leggi anche: Crisi Nissan? Oltre 4.300 lavoratori a rischio

Con questa mossa Nissan potrebbe guadagnare importanti fette di mercato inglese giocando su prezzi inferiori rispetto a quelli che dovrebbero applicare marchi come ad esempio Ford o Volkswagen, costretti a pagare tariffe di importazione per poter spedire auto nel Regno Unito.

Da Nissan smentiscono queste voci: “Neghiamo l’esistenza di un tale piano di emergenza”, ha dichiarato un portavoce di Nissan Europa. Ciò non vuol dire che stiano comunque lavorando per affrontare la situazione: “Abbiamo approfondito ogni possibile ramificazione della Brexit e quello che è emerso è che, se venissero imposti dei dazi, mantenere la nostra attività sia nel Regno Unito che in Europa non sarebbe sostenibile”.

Ultima modifica: 3 Febbraio 2020