Audi Sport conferma, non ci sarà un futuro per la R8

2553 0
2553 0

Non ci sarà futuro per la Audi R8. Le conferme arrivano da Ingolstad, che non intende produrre una nuova generazione della sua supersportiva. Le voci su una decisione in questo senso si rincorrevano da parecchio. Le parole pronunciate a Ginevra da Peter Mertens, capo della divisione Ricerca e Sviluppo, lasciano pochi dubbi.

Non ci sono piani che prevedano la produzione di una nuova Audi R8. “Direi di no“, ha detto Mertens in un’intervista a Car and Driver. “Quando comincio a parlare di queste cose vedo che il mio addetto stampa si innervosisce. Però mai dire mai, le auto ad alte prestazioni piacciono ad Audi“.

Sono essenzialmente due le ragioni che hanno portato Ingolstadt a questa scelta. Intanto, la volontà di Audi Sport di concentrarsi sull’elettrificazione con i primi modelli in arrivo nel 2020 e 2021. Poi una questione di vendite. Lo scorso anno, Audi ha venduto 772 esemplari di R8 negli Stati Uniti, il suo mercato migliore, e 1.366 in tutta Europa. Cifre insufficienti per la Casa dei Quattro Anelli. Il picco massimo di vendite è stato registrato nel 2011 negli Usa con 1.145 unità e nel 2008 in Europa con 2.935.

Sul momento in cui calerà definitivamente il sipario sulla Audi R8 non ci sono ancora certezze. Il capolinea non sembra però troppo vicino Audi sta infatti lavorando a una versione entry-level di R8 con motore V6 biturbo da 2.9 litri che dovrebbe arrivare a fine anno.

Ultima modifica: 16 Marzo 2018